Home » Conto corrente, News

Banca d’Italia chiede la cancellazione delle commissioni di massimo scoperto

31 marzo 2010
Pubblicità

Abbattere i costi delle commissioni bancarie del 30% ma soprattutto eliminare e limitare le commissioni di massimo scoperto, è questo il nuovo proposito di Bank’Italia che con una lettera al direttore generale dell’Economia illustra la fattibilità della proposta. Secondo la comunicazione inviata da infatti, a seguito di una rilevazione eseguita dopo l’introduzione delle nuove norme «il grado di opacità delle commissioni è rimasto elevato ed è in taluni casi aumentato; i costi per la clientela sono talvolta aumentati. Queste criticità appaiono dovute anche alla scarsa chiarezza delle nuove norme, che renderebbe opportuno un nuovo intervento legislativo alla prima occasione utile. Si propone per gli affidamenti, di vietare la e permettere la sola commissione per la messa a disposizione dei fondi, onnicomprensiva e proporzionale; per gli utilizzi extra-fido e gli scoperti di conto verrebbe consentita solo l’applicazione di una commissione determinata in misura fissa, espressa in valore assoluto, per compensare le banche delle spese di istruttoria veloce connesse con queste operazioni.»

Come avevamo più volte denunciato, infatti, il costo medio di tenuta di conto corrente era stata aumentato sensibilmente dopo il cambiamento di normativa vincolante il costo di massimo scoperto mentre lo scopo di Banca di Italia è sempre stato quello di abbattere le spese sostenute dai cittadini nei confronti del settore bancario.

Fonte: http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/dossier/Finanza%20e%20Mercati/2010/speciale-investimenti/conti-correnti/-stop-massimo-scoperto.shtml?uuid=3f6267e4-3b19-11df-b7be-dce468c120ac&DocRulesView=Libero


Finalità del mutuo
Tipo di tasso
Valore immobile Euro
Importo del mutuo Euro
Durata del mutuo anni
Frequenza rate
Età del richiedente
anni
Impiego richiedente
Reddito dei richiedenti Euro
Domicilio del richiedente
Provincia dell’immobile
MutuiOnline S.p.A. - Cap. Soc. 1.000.000 Euro - P. IVA 13102450155
Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n° 235

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>