Home » Carte di credito

Il software Postamat si mangia le virgole: Prendi 100 e paghi 10000

26 novembre 2009
Pubblicità

postamatPer tre giorni i conti correnti di sono andati in tilt a causa di un errore di aggiornamento del software che gestisce le transazioni.
Chi tra lunedì e martedì ha prelevato dal o da Bancomat o ha fatto una spesa pagando con la carta di credito delle Poste, si è visto accreditare sul proprio conto cifre moltiplicate per 100.

Il sistema non riconosceva le virgole, così chi ha speso 100,00 euro si è visto addebitare 10.000 euro e il problema è stato reso pubblico dalle Poste Italiane solo nella giornata di ieri.

E’ stato ripristinato il regolare funzionamento del software che gestisce le operazioni contabili relative alle carte Postamat. E’ già in corso il ripristino del saldo corretto su tutti i conti correnti interessati dall’anomalia tecnica che si completerà entro la giornata di oggi”.

Nel frattempo tutti o quasi i 6 milioni di italiani che hanno un conto aperto con Poste Italiane, più altri milioni che hanno solo un Postamat, per tutta la giornata di ieri non hanno potuto accedere ai loro soldi.

fonte: http://www.key4biz.it/Vinti/2009/11/poste_italiane_utenti_postamat_bancomat_software_tilt_allarme_soldi_correntisti_conti_call_center.html


Finalità del mutuo
Tipo di tasso
Valore immobile Euro
Importo del mutuo Euro
Durata del mutuo anni
Frequenza rate
Età del richiedente
anni
Impiego richiedente
Reddito dei richiedenti Euro
Domicilio del richiedente
Provincia dell’immobile
MutuiOnline S.p.A. - Cap. Soc. 1.000.000 Euro - P. IVA 13102450155
Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n° 235

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>