Home » Carte di credito

Poste Italiane installa sistemi anti clonazione per le sue carte

19 aprile 2010
Pubblicità

Tra i più diffusi sportelli in Italia dedicati alle carte di credito, ci sono sicuramente i bancomat di Poste Italiane, capillarmente presenti in tutta la nazione e su cui è possibile effettuare operazioni di vario genere per i possessori di prodotti BancoPosta.

Gli ATM in generale, sono considerati da molti utenti pericolosi in quanto spesso coinvolti in processi di clonazione delle carte di credito. I nuovi sportelli però, sono provvisti  di più meccanismi anticriminalità proprio per combattere fenomeni illegali; il primo dei provvedimenti di è stato installare un sistema di macchiatura delle banconote che, in caso di atto vandalico o forzatura dell’erogatore di denaro, macchia le banconote rendendole inutilizzabili; ma è anche presente un sistema detto Antiskimming per impedire la clonazione delle carte di credito o debito inserite nell’apparecchio. I nuovi Atm Postamat sono presenti già sul territorio di Ferrara e provincia e permettono all’utente di operare in tutta tranquillità. Grazie all’antiskimming, infatti, non sarà più possibile installare macchinari capaci di clonare le carte di credito e speciali rilevatori potranno individuare le interferenze causate da eventuali apparecchi esterni proteggendo il consumatore da rischi.

Fonte: http://www.estense.com/nuovo-postamat-a-francolino-042390.html


Finalità del mutuo
Tipo di tasso
Valore immobile Euro
Importo del mutuo Euro
Durata del mutuo anni
Frequenza rate
Età del richiedente
anni
Impiego richiedente
Reddito dei richiedenti Euro
Domicilio del richiedente
Provincia dell’immobile
MutuiOnline S.p.A. - Cap. Soc. 1.000.000 Euro - P. IVA 13102450155
Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n° 235

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>