Home » Carte di credito

Da BankAmericard a Deutsche Credit Card

24 settembre 2009
Pubblicità

deutsche-credit-card cambia il nome del brand della Divisione del Gruppo specializzata in carte di credito e sistemi di pagamento: da BankAmericard, marchio utilizzato fin dall’acquisizione nel 1986 della Banca d’America e d’Italia, a Deutsche Credit Card.

Anche in Italia Deutsche Bank sceglie di valorizzare così la propria brand equity e uniformare il business delle carte di credito al resto dei Paesi in cui il Gruppo è presente.

In Italia Gruppo Deutsche Bank detiene ha una quota di mercato consumer, del 22% e una quota che supera l’80%nel settore delle carte di credito «corporate».

“Con Deutsche Credit Card – ha sottolineato Orlando Renisi, Responsabile della Divisione carte di credito del Gruppo Deutsche Bank – siamo pronti a continuare la strada intrapresa con successo fino ad oggi nel business delle carte, confermando il nostro obiettivo di ampliare l’offerta di prodotti e servizi con strumenti all’avanguardia e di creare nuove partnership con i primari player di mercato. Nonostante il particolare contesto macro-economico il 2009 è per noi un anno importante che contiamo di chiudere in crescita sia in termini di risultati economici che di clientela”.

fonte: http://borsaitaliana.it.reuters.com/article/businessNews/idITMIE58M0NB20090923


Finalità del mutuo
Tipo di tasso
Valore immobile Euro
Importo del mutuo Euro
Durata del mutuo anni
Frequenza rate
Età del richiedente
anni
Impiego richiedente
Reddito dei richiedenti Euro
Domicilio del richiedente
Provincia dell’immobile
MutuiOnline S.p.A. - Cap. Soc. 1.000.000 Euro - P. IVA 13102450155
Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n° 235

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>