Home » Agevolazioni fiscali, Finanziamenti Pubblici

Bonus per la tassa rifiuti a Napoli e sempre più poveri

31 marzo 2010
Pubblicità

Uno dei segnali più preoccupanti della crisi è l’aumento di richieste di riduzioni e bonus da parte dei cittadini che rispondono ai criteri minimi di accesso agli incentivi. L’aumento del numero di richiedenti, infatti, significa una crescita delle famiglie a basso reddito o sotto la soglia di povertà rispetto agli anni precedenti, che si rivolgono allo stato per un sostegno economico che li aiuti ad affrontare l’uscita dalla crisi. Anche a Castellammare di Stabia, città in provincia di , sono raddoppiate le istanze dei cittadini per accedere alle agevolazioni Tarsu, ovvero ai bonus sociali dedicati all’abbattimento dei costi di bolletta dei rifiuti solidi urbani per cui la Campania è tristemente famosa. Per accedere agli sgravi annuale in bolletta, come da regolamento comunale, bisogna infatti presentare alle autorità un attestato ISEE che certifichi un reddito svantaggiato; agli enti di competenza territoriale sono pervenute 8.000 domande, il doppio rispetto al 2009, un vero segnale d’allarme che dimostra come, in poco più di un anno, siano raddoppiate le famiglie al di sotto del reddito minimo di sussistenza.

Fonte: http://www.stabiachannel.it/news/index.asp?idnews=13983


Finalità del mutuo
Tipo di tasso
Valore immobile Euro
Importo del mutuo Euro
Durata del mutuo anni
Frequenza rate
Età del richiedente
anni
Impiego richiedente
Reddito dei richiedenti Euro
Domicilio del richiedente
Provincia dell’immobile
MutuiOnline S.p.A. - Cap. Soc. 1.000.000 Euro - P. IVA 13102450155
Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n° 235

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>