Home » Prestiti e finanziamenti

Tremonti é contrario alle riforme di Basilea III

5 febbraio 2010
Pubblicità

basilea3Non sta ai banchieri legiferare su regolamentazioni bancarie, ma questo è compito dei politici. Le norme per evitare una nuova crisi dovranno venire dai governi del G-20 riuniti ad esaminare la questione così come suggerito da Obama e Sarkozy. Non è invece possibile che le banche, i banchieri ed i promotori finanziari causa del disagio degli utlimi anni, siano fautori delle loro stesse regole di comportamento.
E’ questo il parere lapidario di ; le Banche mondiali, che per sopravvivere hanno attinto prestiti e bonus dagli stati di appartenenza, superato il periodo di crisi, hanno ripreso le loro abitudini, e vogliono adesso modificare la propria regolamentazione.

Basilea III toglierà aria alle banche ed al credito al consumo, al contrario di ciò che ha affermato Mario Draghi, governatore di Banca di Italia, Tremonti è lapidario, “ causerà un nuovo credit crunch”. Anche la Marcegalli interviene nel dibattito politico che nasce alla chiusura del vertice di Devos; e sottolinea l’importanza di regole condivise che non avvantaggino nessuna nazione in particolare, soprattutto non gli USA, vero destabilizzatore della politica economica e del tracollo “L’Europa – spiega la presidentessa di Confindustria – ha fatto e sta facendo scelte sbagliate. Sulla sostenibilità e sulla riduzione delle emissioni, ha scelto l’unilateralismo pensando fosse sufficiente dare il buon esempio”; “Certo – aggiunge Tremonti – è difficile mettere intorno ad un tavolo su alcuni codici giuridici, economici e mercantili il G20, però quella è la via giusta… è inutile pensare che la prossima crisi si eviti con la tecnica”, legislatura, quindi non tecnica, regolamentazione politica che riequilibri i poteri degli stati e delle banche, questo l’obiettivo da raggiungere per la ripresa del credito nel mondo e per evitare che lo stato debba sobbarcarsi nuovamente il debito bancario.

Fonte: Il Sole 24 Ore 02/02/2010 Pag. 5


Finalità del mutuo
Tipo di tasso
Valore immobile Euro
Importo del mutuo Euro
Durata del mutuo anni
Frequenza rate
Età del richiedente
anni
Impiego richiedente
Reddito dei richiedenti Euro
Domicilio del richiedente
Provincia dell’immobile
MutuiOnline S.p.A. - Cap. Soc. 1.000.000 Euro - P. IVA 13102450155
Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n° 235

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>