Home » Prestiti e finanziamenti

Rifinanziare le banche non sarà così semplice

11 ottobre 2010
Pubblicità

Brutte notizie per le , la ha annunciato ieri nuove regole sul rifinanziamento del sistema bancario. Le norme approvate ieri saranno infatti più restrittive e prevedranno vincoli maggiori per i prestiti alle banche. Lo scopo è cercare di ridare stabilità al sistema senza renderlo dipendente da dinamiche poco sostenibili nel lungo termine. Tra le tante nuove linee guida, già accennate nell’ultimo periodo, la facoltà, da parte della Bce, di limitare o restringere l’accesso degli istituti di credito alle operazioni di rifinanziamento; in particolare si legge in una nota:

«Per motivi di prudenza l’Eurosistema può respingere alcuni titoli, limitare il loro uso o introdurre ulteriori scarti di garanzia ai titoli utilizzati da specifiche banche come collaterale nelle operazioni di rifinanziamento». I cambiamenti nella normativa, già in vigore dalla proclamazione da parte della Banca Centrale Europea, prevedono inoltre l’accettazione di asset-backed Securities (obbligazioni garantite da attività) solo se provenienti dai paesi europei; per concludere non daranno diritto a generazione di cassa i titoli swap e sintetici.

Fonte: http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2010-10-10/stretta-rifinanziamento-banche-080051.shtml?uuid=AYAETaYC


Finalità del mutuo
Tipo di tasso
Valore immobile Euro
Importo del mutuo Euro
Durata del mutuo anni
Frequenza rate
Età del richiedente
anni
Impiego richiedente
Reddito dei richiedenti Euro
Domicilio del richiedente
Provincia dell’immobile
MutuiOnline S.p.A. - Cap. Soc. 1.000.000 Euro - P. IVA 13102450155
Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n° 235

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>