Home » Prestiti e finanziamenti

Quali rischi si corrono con le banche online e come ci si difende

29 giugno 2010
Pubblicità

L’applicazione della New tecnology all’interno degli istituti di credito, ha condotto ad innumerevoli innovazioni; basti pensare all’utilizzo di internet, e agli svariati servizi che quest’ultimo consente di offrire. Se in passato, per effettuare un’operazione bancaria era necessario recarsi presso l’ del quale si era clienti, adesso è possibile fare altrettanto restandosene comodamente in casa propria. Stiamo parlando dell’, ossia di uno sportello bancario virtuale, al quale si può accedere tramite una connessione remota, che mette in contatto la banca con i suoi clienti. Nonostante ciò rappresenti un progresso degno di nota, bisogna fare attenzione agli attacchi informatici, in cui l’attaccante è in grado di intercettare e di interferire nei messaggi scambiati tra banca e clienti, senza che i soggetti coinvolti se ne accorgano.

Si può infatti così verificare, il furto dell’identità elettronica, che non coinvolge le banche, ma direttamente i clienti. Ciò può avvenire tramite phishing, ossia mediante la creazione di e-mail e di siti internet, ideati per sembrare appartenenti ad organizzazioni finanziarie. Lo scopo del phishing, è quello di reperire informazioni  personali e riservate relative agli utenti, come ad esempio le password d’accesso per l’accesso online al conto corrente, oppure il numero di carta di credito. Oltre che nella modalità appena descritta, il furto dell’identità elettronica può avvenire anche tramite crimeware, cioè attraverso la contaminazione dei PC degli utenti con virus autoinstallanti, i quali captano i dati di interesse e li trasmettono al truffatore.

Con alcuni accorgimenti è possibile tutelarsi durante l’utilizzo dell’home banking, vediamo come fare:

  • difendere il PC dal quale si effettuano le operazioni bancarie installando software di protezione (antivirus);
  • scaricare solo aggiornamenti ufficiali provenienti da aziende produttrici;
  • consentire l’installazione dal web dei soli programmi di cui è possibile verificare la provenienza;
  • verificare l’autenticità della connessione con la propria banca magari ricercando il sito con un motore di ricerca.

Per difendere i clienti, da possibili frodi, inoltre, le banche mettono a disposizione tre principali sistemi di autentificazione:

  • una card, la quale possiede dei codici inseriti in una griglia;
  • una scratch card, con 30 codici ad esaurimento (usa e getta);
  • una chiavetta, che su richiesta genera un codice che va dalle 6 alle 8 cifre (One Time Pasword).

Questi sistemi di generazione della password usa e getta sono tra i metodi di protezione preferiti dagli istituti di credito perchè permettono di evitare il furto di password in maniera economica e veloce.

Fonte: http://sicurezzacittadino.caspur.it/index.html


Finalità del mutuo
Tipo di tasso
Valore immobile Euro
Importo del mutuo Euro
Durata del mutuo anni
Frequenza rate
Età del richiedente
anni
Impiego richiedente
Reddito dei richiedenti Euro
Domicilio del richiedente
Provincia dell’immobile
MutuiOnline S.p.A. - Cap. Soc. 1.000.000 Euro - P. IVA 13102450155
Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n° 235

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>