Home » Guide, Poste Italiane, Prestiti e finanziamenti, Risparmio e Famiglie, Ultime notizie, Unicredit

Prestiti a medio importo: le migliori offerte a confronto

29 giugno 2011
Pubblicità

In aumento la richiesta di prestiti a medio importo


Sono in netto aumento in Italia le richieste di prestiti a medio importo, in genere somme comprese tra i 5.000 e i 6.000 euro. Il dato purtroppo è anche un segno dei nostri tempi, caratterizzato da una sempre maggiore precarietà del futuro. Dunque, gli italiani si dimostrano più cauti nella richiesta del prestito, preferendo finanziamenti che consentano di onorare la rata mensile, senza fare salti mortali.
In genere, i clienti che richiedono queste forme di microcredito sono uomini e donne di età media fra i 35 e i 44 anni e disposti ad estinguere il debito contratto in 60 mesi. Solo il 5% del target che richiede un prestito opta per liquidare il finanziamento in tempi più brevi: in media tra i 12 e i 18 mesi.

I migliori prestiti a medio importo del momento

Tra i prestiti a medio importo disponibili attualmente sul mercato esiste Prontissimo Bancoposta di Poste Italiane, ottenibile anche se non si possiede un Conto BancoPosta o un conto corrente bancario. Per ottenere il prestito basta recarsi ad un qualunque sportello e presentare un documento di identità, il codice fiscale e l’ultima busta paga.
La somma minima erogabile è di 1.500 euro, mentre la massima è di 5.000 euro, da rimborsate con rate dai 36 ai 60 mesi, tramite bollettino postale o con addebito diretto. Gli interessi previsti dal prodotto sono del 12% per il Tan e del 12,69% per i Taeg. Non sono previste spese di istruttoria, incasso rata, comunicazione e di estinzione anticipata.
Supermoney, il portale che confronta periodicamente i finanziamenti offerti dagli istituti di credito, ha elaborato una sua classifica dei migliori prestiti a medio importo. Al primo posto, tra i prestiti al di sotto dei 6000 euro, trionfa Cessione del Quinto Rata Bassotta di IBL Banca, con un Taeg del 7,90% e una rata mensile di 121 euro.
Subito dopo c’è Prestito Costante di Unicredit Family Financing (Taeg del 10,91% e una rata di 127 euro) e, infine, Creditopplà Fisso di Ubi Banca, che ha un Taeg dell’11,06% e una rata di 128 euro. Dunque, chi intende richiedere prestiti a medio importo sa come orientarsi.


Finalità del mutuo
Tipo di tasso
Valore immobile Euro
Importo del mutuo Euro
Durata del mutuo anni
Frequenza rate
Età del richiedente
anni
Impiego richiedente
Reddito dei richiedenti Euro
Domicilio del richiedente
Provincia dell’immobile
MutuiOnline S.p.A. - Cap. Soc. 1.000.000 Euro - P. IVA 13102450155
Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n° 235

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>