Home » Prestiti e finanziamenti

Portogallo, sempre più debito

2 febbraio 2010
Pubblicità

portogalloBrutte notizie dall’estremo ovest europeo, le ultime analisi economiche rese pubbliche dal , infatti, evidenziano un pubblico ancora maggiore a quello prospettato nelle ultime settimane e pari al 9,3%, più che all’8,8% inizialmente ipotizzato.

Le autorità portoghesi non si allarmano ed attraverso il ministro delle finanze Fernando Taxeira, fanno sapere che l’obiettivo del 2013 di rientrare sotto la soglia del 3% di deficit previsto dall’Unione Europea è ancora sul tavolo e non sarà comunque un problema raggiungerlo. Il Portogallo ha alle spalle altri successi di questo tipo e non dubita di poter ottenere i risultati attesi nei tempi previsti, malgrado lo scetticismo del mercato. Il cattivo report però, ha comunque una influenza negativa sull’economia dell’euro già debole in partenza e provato ancora di più dagli ultimi risvolti. Sarà difficile per la nazione portoghese tagliare le spese senza ricorrere al prestito, alternativa che potrebbe minare ulteriormente la sua stabiltà come nel caso della Grecia. Ancora più difficile evitare che i rumor internazionali danneggino ancora di più la situazione rendendola insostenibile.

Fonte: Il Sole24Ore 28/01/2010 Pag. 12


Finalità del mutuo
Tipo di tasso
Valore immobile Euro
Importo del mutuo Euro
Durata del mutuo anni
Frequenza rate
Età del richiedente
anni
Impiego richiedente
Reddito dei richiedenti Euro
Domicilio del richiedente
Provincia dell’immobile
MutuiOnline S.p.A. - Cap. Soc. 1.000.000 Euro - P. IVA 13102450155
Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n° 235

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>