Home » Prestiti alle Imprese, Prestiti e finanziamenti

Pmi Italiane non arrendetevi

26 gennaio 2010
Pubblicità

PmiLe aziende vincenti devono andare avanti. Il futuro delle imprese italiane non è segnato, ci sono ancora realtà produttive che hanno solo bisogno di investire nuovi capitali nello sviluppo, nel miglioramento dei canali distributivi e produttivi e nella capitalizzazione dei liquidi.  È necessario individuare quelle realtà fattibili di sviluppo che possano trainare il paese fuori dalla situazione di disequilibrio creatasi ultimamente.

Le risorse ci sarebbero anche, l’organizzazione aziendale adatta un po’ meno, soprattutto a causa della tendenza tutta italiana alla creazione di aziende di famiglia, gestite da capitalisti incapaci ma con il gene del predecessore. Lo stato non può però sperperare i capitali in aiuti ad imprese fallimentari che non sviluppino piani di incremento adatti.

Ecco allora che il fondo per capitalizzare le imprese, in alleanza con la Borsa Italiana apre la ricerca di quelle piccole e medie imprese realmente meritevoli di investimenti. Investimenti che saranno valutati da piazza affari con criteri rigorosi. Non mero sostentamento, il Fondo dovrà realizzare un rapporto di investimento attivo e dovrà essere in grado di uscire dall’investimento nel giro di 5-7 anni senza causare, per questo, l’arresto della produzione.
Quasi pronti a partire (manca ancora l’autorizzazione di Bankitalia) il Fondo (ancora senza nome) avrà a disposizione inizialmente 3 miliardi da dedicare ad interventi su imprese dell’ordine di 20-30 milioni di fatturato annuo. Il Fondo porterà, nel tempo, alla liquidazione dell’investimento attraverso quotazione in borsa dell’azienda, questa è una delle principali motivazioni che spinge a richiedere una solida struttura aziendale, capace di far fronte al mercato azionario.

Fonte: Il Messaggero 19/01/2010 Pag. 17


Finalità del mutuo
Tipo di tasso
Valore immobile Euro
Importo del mutuo Euro
Durata del mutuo anni
Frequenza rate
Età del richiedente
anni
Impiego richiedente
Reddito dei richiedenti Euro
Domicilio del richiedente
Provincia dell’immobile
MutuiOnline S.p.A. - Cap. Soc. 1.000.000 Euro - P. IVA 13102450155
Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n° 235

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>