Home » Prestiti e finanziamenti

Piccolo Prestito INPDAP per tutti i lavoratori pubblici

7 aprile 2010
Pubblicità

A volte basta solo un piccolo aiuto, un prestito ridotto, magari di importo massimo di 5.000-6.000 euro da ottenere in poco tempo per le improvvise ed impellenti necessità quotidiane. Questo tipo di prestito è solitamente definito micro- prestito ed è caratterizzato da un con buone condizioni e facile da ottenere.

Per tutti i lavoratori del settore pubblico o impiegati in un qualche ministero è possibile richiedere la cifra necessaria attraverso il microcredito dedicato dell’INPDAP, mentre pensionistico della pubblica amministrazione, che offre condizioni ancora più vantaggiose.

Il prodotto finanziario si chiamo e, grazie ad accordi tra i vari enti bancari con l’istituto pensionistico, permette di ottenere basse cifre di denaro in prestito in tempi rapidi ma, soprattutto, ad un basso tasso di interesse. Come spesso abbiamo detto per ottenere questo tipo di prestito è necessario essere dei buoni pagatori, ovvero non essere protestati o iscritti nel database del Crif, Centrale Rischi Finanziari, con segnalazioni come cattivi pagatori, oltre ed essere, logicamente, impiegati a tempo indeterminato presso un ente pubblico ovvero versare i propri contributi all’.

Fonte: http://www.ioprestitionline.it/piccolo-prestito-inpdap/


Finalità del mutuo
Tipo di tasso
Valore immobile Euro
Importo del mutuo Euro
Durata del mutuo anni
Frequenza rate
Età del richiedente
anni
Impiego richiedente
Reddito dei richiedenti Euro
Domicilio del richiedente
Provincia dell’immobile
MutuiOnline S.p.A. - Cap. Soc. 1.000.000 Euro - P. IVA 13102450155
Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n° 235

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>