Home » Prestiti e finanziamenti

Ottenere un prestito: l’importanza della valutazione finanziaria

21 maggio 2010
Pubblicità

Molto spesso chi intende richiedere un finanziamento, sia esso un prestito personale, un mutuo o una carta revolving, dimentica di porsi una domanda fondamentale:  Posso permettermelo?
E così presi dall’urgenza di una somma di denaro non ci si rende conto di quanto una decisione poco ponderata ci possa costare.

Per evitare di fare i conti con qualcosa più grande delle proprie tasche, , l’associazione italiana al credito al consumo e immobiliare, ha realizzato Monitorataun sistema di valutazione della propria posizione creditizia da consultare prima di richiedere un finanziamento.
Monitorata è stato studiato da ricercatori del Dottorato in Banca e Finanza dell’ Università di Roma Tor Vergata per misurare la sostenibilità della rata di un prestito.

Per ottenere la valutazione, dopo aver inserito l’importo della rata mensile che si intende versare, bisogna rispondere ad un breve questionario di 15 domande:

1) Quanti anni ha?
2) Qual è la Sua regione di residenza?
3) Qual è la Sua provincia di residenza?
4) Qual è la Sua professione? Dove bisogna specificare la tipologia di contratto e la mansione ricoperta
5) Il Suo stato civile è…
6) Ha dei figli?
7) Lei abita in una casa…
8) Qual è il Suo reddito netto su base mensile?
9) Oltre al Suo reddito può fare affidamento su altre entrate?
10) Quanto spende mediamente per la Sua abitazione?
11) Qual è l’importo mensile che deve destinare al pagamento dei Suoi finanziamenti (mutui/prestiti) in essere?
12) Ha persone a carico? Se si, quante?
13) Quanti finanziamenti (mutui/prestiti) sta utilizzando attualmente?
14) Negli ultimi 12 mesi ha pagato in ritardo qualche rata? Se si, quante?
15) Negli ultimi 6 mesi ha fatto richieste per ottenere un nuovo finanziamento o per aumentare il credito su uno già in essere?

Nel secondo step, vengono inoltre richieste le spese affrontate mensilmente per alimentari, abbigliamento e tempo libero che comunque incidono sulla definizione del reddito disponibile per la richiesta di un finanziamento.

Al termine dell’operazione viene mostrato una scala di colori dal verde, che indica sicurezza al rosso, che invece indica il rischio e la sua posizione lungo l’asse. Le verranno fornite inoltre alcune utili indicazioni sul suo profilo creditizio.

Ovviamente noi di Prestitotto abbiamo messo alla prova il sistema di Monitorata simulando la valutazione per la sostenibilità di una rata mensile di 250 euro. Il nostro profilo è quello di un dipendente a tempo indeterminato di 35 anni, sposato, con un mutuo di 800 euro al mese e spese mensili per  il mantenimento della casa (es. bollette e condominio) di 200 euro. Il suo stipendio è di 1300 euro e quello della moglie di 1000 euro. Alle spese per la casa vanno inoltre aggiunte le spese alimentari pari a 300 euro al mese, l’abbigliamento 100 euro al mese, Trasporti 300 euro, tempo libero 100 euro e altri beni 200 euro per un totale di 1000 euro di uscite non finanziarie.

In sintesi:
Reddito:
1300
Reddito aggiuntivo: 1000
Totale uscite non finanziarie: 1000
Spese per la casa: 200
Totale uscite finanziarie (compresa la rata del finanziamento da richiedere): 1050
Reddito disponibile 50

Ed ecco il risultato della valutazione di Monitorata per il nostro richiedente:


“La situazione che emerge dai dati da Lei immessi e dalle elaborazioni statistiche effettuate da Monitorata® desta qualche preoccupazione. Anche se le Sue caratteristiche ed il Suo comportamento in ambito finanziario appaiono equilibrati, il Suo reddito è assorbito quasi completamente da una serie di uscite (compreso l’importo della rata di cui sta valutando la sostenibilità) che Le impediscono di fare affidamento su una capacità finanziaria residua. Se in futuro si trovasse ad affrontare spese impreviste o se i livelli attuali di spesa dovessero aumentare, sarebbe esposto al rischio di uno squilibrio finanziario che, in assenza di coperture quali ad esempio risparmi accumulati, potrebbe rendere difficile il rimborso del credito ottenuto. E’ importante che Lei riveda, ove possibile, le Sue abitudini di consumo e che valuti con molta attenzione il ricorso a nuovi finanziamenti. E’ altresì importante che Lei ponga la massima attenzione nel caso in cui il finanziamento che sta valutando di acquisire preveda il pagamento di una rata il cui importo può aumentare nel corso del tempo.”

Non sappiamo se le banche a cui richiederemo il prestito saranno d’accordo con l’analisi di Monitorata, ma riteniamo che questo sia un ottimo strumento per chiunque voglia conoscere in anticipo le risorse di cui disporrà dopo essersi accollato finanziamento.

fonte: http://www.monitorata.it/monitorata/


Finalità del mutuo
Tipo di tasso
Valore immobile Euro
Importo del mutuo Euro
Durata del mutuo anni
Frequenza rate
Età del richiedente
anni
Impiego richiedente
Reddito dei richiedenti Euro
Domicilio del richiedente
Provincia dell’immobile
MutuiOnline S.p.A. - Cap. Soc. 1.000.000 Euro - P. IVA 13102450155
Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n° 235

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>