Home » Prestiti e finanziamenti

Maxi-emendamento al disegno di legge di stabilità 2012

11 novembre 2011
Pubblicità

Tra le misure contenute nel maxi-emendamento al disegno di legge di stabilità 2012, va menzionata la disposizione di cui all’art. 4-novies, relativa al comma 1 dell’art.4 del decreto legge 29 novembre 2008, n.185, che contempla l’istituzione di un fondo, denominato “Fondo nuovi nati”, volto a favorire l’accesso al credito delle famiglie con un nuovo figlio (nato o adottato), attraverso il rilascio di garanzie alle banche ed agli intermediari finanziari autorizzati . Se il precedente d.d.l.  consentiva la concessione del finanziamento ai titolari della patria potestà (senza distinzione tra italiani e stranieri, purchè soggiornanti) di bambini nati nel triennio 2009-2010-2011, la misura contenuta nel maxi-emendamento di cui sopra proroga  i termini di accesso al 2014, ampliando il bacino di “beneficiari”, che saranno individuati anche nei nati nel triennio 2012, 2013 e 2014. Il finanziamento in questione può raggiungere i 5.000 euro, da restituire entro 5 anni, ad un TAEG fisso, non superiore al 50% del TEGM (tasso effettivo globale medio) sui prestiti personali, in vigore al momento in cui il prestito è concesso. In caso di prestito pari a 1.000 euro, quindi, verranno corrisposte 60 rate mensili da 19,11 euro, mentre in caso di finanziamento pari ad euro 5000, la rata mensile ammonterà a 95,53 euro. La misura contenuta nel’emendamento governativo, tuttavia, precisa che il fondo verrà ricavato dalle risorse complessivamente disponibili alla data del 31 dicembre 2011, nonché da quelle successivamente recuperate, considerando il carattere rotativo del fondo medesimo. Un aspetto, questo, che non manca di sollevare un alone di sostanziale incertezza alla luce della non sfavillante condizione del welfare italiano, giocoforza anche i tanto discussi tagli alla spesa pubblica. Tuttavia le recenti disposizioni della Bce, da cui è scaturita una significativa riduzione dei tassi d’interesse di riferimento, potrebbe far ben sperare in merito ad un accesso molto più indolore e meno gravoso al credito.


Finalità del mutuo
Tipo di tasso
Valore immobile Euro
Importo del mutuo Euro
Durata del mutuo anni
Frequenza rate
Età del richiedente
anni
Impiego richiedente
Reddito dei richiedenti Euro
Domicilio del richiedente
Provincia dell’immobile
MutuiOnline S.p.A. - Cap. Soc. 1.000.000 Euro - P. IVA 13102450155
Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n° 235

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>