Home » Prestiti alle Imprese, Prestiti e finanziamenti

Investire nelle reti di fibra, la volontà c’è

11 ottobre 2010

Le infrastrutture di rete di fibra meritano l’investimento ma solo se alle spalle esistono progetti chiari. Come ha affermato il presidente della Cassa Depositi e Prestiti, Franco Bassanini: “I quattrini ci sono, anche istituzioni di altri Paesi sarebbero disponibili a investire in Italia, ma a condizione che ci sia un progetto. Perché sia finanziabile, deve avere ragionevoli ritorni sugli investimenti“.

La CdP, infatti, “impiega risorse private, è trattata da Eurostat come un’istituzione privata, i cui investimenti non incidono sul deficit e sul debito pubblico“. Per questo “il ritorno degli investimenti ci deve e ci può essere“. Serve quindi “un piano concordato fra tutti gli operatori per un’infrastrutturazione rapida del Paese“.

È quindi importante capire che, secondo quanto afferma Bassanini “per l’Italia è più ragionevole una sola infrastruttura a disposizione di tutti, in regime di monopolio naturale“, creata senza “ aspettare che arrivi la domanda, altrimenti l’Ict non sarà un asset competitivo e poi non saremo in grado di recuperare in pochi anni il ritardo che abbiamo. In questo caso l’offerta può trainare la domanda“.

Fonte: http://www.borsaitaliana.it/borsa/notizie/mf-dow-jones/italia-dettaglio.html?newsId=783508&lang=it

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>