Home » Prestiti e finanziamenti

Incentivi per il riscaldamento domestico

14 ottobre 2010
Pubblicità

Si aspetta a breve, nella regione , l’approvazione dei quattro nuovi bandi che prevedono l’abbattimento dell’inquinamento domestico generato dagli impianti di riscaldamento. Secondo quanto spiegato dall’amministrazione regionale, infatti, per raggiungere gli obbiettivi di abbassamento delle emissioni saranno varati una serie di incentivi economici pari a 22 milioni di euro contro la lotta all’inquinamento. I fondi saranno distribuiti alla popolazione per il miglioramento e la sostituzione di impianti pre esistenti.

Gli impianti di riscaldamento in generale comprenderanno anche la riqualificazione energetica attraverso opere di ristrutturazione, o installazione di impianti di produzione di acqua calda sanitaria o di energia da impianti solari negli edifici pubblici. Ammodernando gli edifici pubblici grazie a questo bando sarà possibile ridurre l’inquinamento ed allo stesso tempo abbattere i costi di riscaldamento e raffreddamento annui.

Potranno usufruirne tutti i comuni lombardi della Zona critica A1 (per un totale di 210 comuni) appartenenti alle province di Milano, Brescia, Varese, Lecco, Mantova, Lodi, Cremona, Pavia, Como e Bergamo.

Fonte: http://www.vostrisoldi.it/articolo/incentivi-impianti-riscaldamento-regione-lombardia/34701/


Finalità del mutuo
Tipo di tasso
Valore immobile Euro
Importo del mutuo Euro
Durata del mutuo anni
Frequenza rate
Età del richiedente
anni
Impiego richiedente
Reddito dei richiedenti Euro
Domicilio del richiedente
Provincia dell’immobile
MutuiOnline S.p.A. - Cap. Soc. 1.000.000 Euro - P. IVA 13102450155
Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n° 235

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>