Home » Prestiti e finanziamenti

Incentivi, i rimborsi mancati mettono in ginocchio i negozianti

20 settembre 2010
Pubblicità

Dopo avervi presentato gli per l’acquisto di elettrodomestici e cucine abbiamo poi dovuto segnalare l’esistenza di un notevole disagio da parte dei negozianti che hanno lamentato una preoccupante lentezza nella gestione dei rimborsi.

Inizialmente si era detto, infatti, che i rimborsi degli incentivi sarebbero arrivati a settembre, mentre a tutt’oggi, ancora non ci sono tracce di questa operazione.

In effetti, a partire dallo scorso 6 Aprile, i negozianti hanno dovuto anticipare una grossa quantità di denaro, praticando sconti agli acquirenti e attendendo poi un rimborso da parte dello stato.  Purtroppo molti commercianti, soprattutto quelli di medie e piccole dimensioni, non possono sostenere il costo di questa operazione ancora a lungo; in un periodo già di crisi essi sono infatti stati costretti ad anticipare denaro senza ricevere rassicurazioni sui rimborsi che ancora oggi non hanno avuto inizio.

Inoltre il governo ha di recente fatto sapere che a causa di alcuni errori burocratici nella compilazione delle domande di incentivo sono ancora a disposizione diversi milioni di euro ma la preoccupazione dei negozianti cresce; errori di compilazione delle domande significa incentivi persi, ovvero soldi anticipati di cui non si vedrà mai la restituzione.

Inoltre i rimborsi arriveranno già decurtati dalle spese… come a dire, oltre al danno la beffa.

Insomma il negoziante, in tempo di crisi, ha anticipato i soldi dell’incentivo aggiungendovi le spese di spedizione e documentazione, non ha ancora ricevuto il rimborso (che sarà comunque decurtato dalle spese) per i soldi anticipati, e rischia di perdere il denaro nel caso di domande non andate a buon fine. Una operazione, quella degli incentivi che si sta rivelando piuttosto fallace.


Finalità del mutuo
Tipo di tasso
Valore immobile Euro
Importo del mutuo Euro
Durata del mutuo anni
Frequenza rate
Età del richiedente
anni
Impiego richiedente
Reddito dei richiedenti Euro
Domicilio del richiedente
Provincia dell’immobile
MutuiOnline S.p.A. - Cap. Soc. 1.000.000 Euro - P. IVA 13102450155
Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n° 235

2 commenti »

  • Marta ha scritto:

    La situazione dei negozianti è sicuramente la più grave e la più assurda ma non dimentichiamoci degli acquirenti degli immobili ad alta efficenza energetica che tra l’altro attendono cifre consistenti (anche fino a 7.000 €).

  • Sonia ha scritto:

    Sono una negoziante e trovo assurdo soprattutto il fatto che a livello di media non venga comunicato il problema dei rimborsi non ancora ricevuti (a prescindere dal settore di appartenenza)
    Se a dover ricevere i rimborsi fossero stati i consumatori, ci sarebbero probabilmente state trasmissioni televisive con le varie associazioni a difesa dei consumatori a battersi e a definire la situazione inammissibile!

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>