Home » Assicurazioni, Prestiti e finanziamenti, Professionisti e Imprese, Risparmio e Famiglie

Il governo tenta di abbassare i prezzi della Rc Auto

4 gennaio 2011
Pubblicità

rc autoIl tenta di abbassare i prezzi dell’Rc Auto con la proposta che prevede “una rivisitazione complessiva del meccanismo assicurativo”, come dichiara il Ministro dello Sviluppo Economico, Paolo Romani, dopo l’incontro con il presidente di , Fabio Cerchiai ed il presidente , Giancarlo Giannini, in cui si è discusso di possibili misure per “ridurre il costo medio in modo sensibile”. Il Ministro dello Sviluppo Economico dichiara che: “il governo ritiene inammissibile che il costo medio dell’Rc Auto sia di 400 euro, contro i 200 del resto d’Europa”, ed aggiunge che l’incontro di oggi è stato positivo: “L’incontro di oggi è stato positivo, sono stati stabiliti dei punti su cui possiamo lavorare: l’obiettivo è ridurre il costo medio per i cittadini. La proposta del presidente dell’Isvap Giannini prevede un taglio delle tariffe del 15-18%. Mi auguro che ci sia un passaggio parlamentare veloce. Se non dovesse essere possibile potremmo inserire alcune norme nel ddl per la concorrenza”.

Noi siamo convinti sia possibile ottenere una diminuzione del costo dell’Rc Auto nel medio periodo del 15-18%”, conferma Giancarlo Giannini, presidente dell’Isvap, che ricorda che l’Isvap ha inviato, una settimana fa, un pacchetto di proposte di intervento a governo e per tentare di ridurre il costo della Rc Auto, trattando vari argomenti quali il danno alla persona, il risarcimento diretto, il contrasto alle frodi e l’abolizione del tacito rinnovo.

Uno dei passi fondamentali da fare per arrivare a una riduzione dei prezzi dell’Rc Auto è l’istituzione dell’agenzia pubblica antifrode”, afferma il presidente dell’Ania, Fabio Cerchiai, che spiega che: “le compagnie assicuratrici convengono sulla necessità di intervenire per ridurre i costi, che è la premessa per un taglio dei prezzi. Per questi ultimi, deve essere istituita per legge e l’urgenza è condivisa dal ministro e dal presidente dell’Isvap Giancarlo Giannini”.

Intanto, il Codacons e l’Associazione Tutela Servizi Finanziari, Bancari e Assicurativi, affermano che negli ultimi mesi del 2010 le tariffe Rc Auto hanno registrato grossi rincari, fino al 30% : “Ciò che avviene in Italia nel settore Rc Auto è una vergogna, non solo le tariffe sono sensibilmente più elevate rispetto al resto del mondo, ma addirittura nel corso di pochi anni hanno registrato aumenti astronomici, facendo segnare un +180% dal 1994 ad oggi. Invieremo il dossier sull’Rc Auto al ministro Romani, affinché si faccia un’idea dei rincari dell’ultimo periodo ed invitiamo gli utenti a segnalare aumenti ingiustificati delle polizze”, conclude Carlo Rienzi.


Finalità del mutuo
Tipo di tasso
Valore immobile Euro
Importo del mutuo Euro
Durata del mutuo anni
Frequenza rate
Età del richiedente
anni
Impiego richiedente
Reddito dei richiedenti Euro
Domicilio del richiedente
Provincia dell’immobile
MutuiOnline S.p.A. - Cap. Soc. 1.000.000 Euro - P. IVA 13102450155
Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n° 235

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>