Home » Prestiti e finanziamenti

Finanziaria: Tremonti alla ricerca del futuro di Italia

15 ottobre 2010
Pubblicità

Il ministro dell’economia Giulio si è visto approvare il provvedimento grazie ad un consiglio dei ministri veramente record; aperto e chiuso in 30 minuti. L’unanimità è servita a dare l’ok alla nuova Legge di Stabilità che archivia la vecchia in favore di una nuova normativa. ”Una discussione responsabile” – dice Tremonti – che ha ottenuto “la massima condivisione”.

Si dovrà adesso attendere il passaggio in Parlamento e poi la fase attuativa, quella forse più difficile, per capire la direzione che prenderà il futuro della nostra nazione. Tasse e fisco in generale sono i temi caldi di quest’anno e non tutti concordano sulle strategie dell’attuale governo, i tagli saranno tanti, non in favore dei cittadini o dei ministeri; e ci si aspetta una fondamentale rimodulazione delle agevolazioni (attualmente sottolinea il ministro, ci sono 242 regimi di esenzione ed agevolazioni).

I tagli già in vigore dovrebbero portare ad un meno 11,6 miliardi di spese già per il prossimo anno, cifre che dovrebbero cresce sempre più per aiutarci a colmare il deficit nazionale.

Finita la legge di stabilità - annuncia lo stesso Tremonti – lanciamo la politica dello sviluppo.

Fonte: http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/economia/2010/10/14/visualizza_new.html_1732685328.html


Finalità del mutuo
Tipo di tasso
Valore immobile Euro
Importo del mutuo Euro
Durata del mutuo anni
Frequenza rate
Età del richiedente
anni
Impiego richiedente
Reddito dei richiedenti Euro
Domicilio del richiedente
Provincia dell’immobile
MutuiOnline S.p.A. - Cap. Soc. 1.000.000 Euro - P. IVA 13102450155
Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n° 235

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>