Home » Banca Antonveneta, Banche e Istituti di Credito, BANCHE MUTUI, Prestiti e finanziamenti

FINANZIAMENTO ACQUISTO PRIMA CASA- MUTUO “DIAMOGLI FUTURO”A TASSO VARIABLE

21 novembre 2011
Pubblicità

Antonveneta (gruppo Montepaschi) propone diverse tipologie di finanziamento per l’acquisto della prima casa. La formula “Diamogli Futuro”a tasso variabile è tra le più indicate per le giovani coppie. Trattasi, infatti, di un finanziamento a medio-lungo termine, la cui durata va da un minimo di 10 ad un massimo di 30 anni, finalizzato all’ adibito a prima casa e destinato a giovani coppie (i cui componenti abbiano entrambi meno di 35 anni) e nuclei familiari monogenitoriali con figli minori con un ISEE familiare non superiore a € 35.000 annui e con un reddito complessivo imponibile composto al massimo dal 50% da reddito proveniente da contratto a tempo indeterminato.

L’importo massimo erogabile non potrà eccedere l’80% del valore dell’immobile mentre l’importo minimo non potrà scendere al di sotto dei 50.000 euro ed il piano di ammortamento (alla francese) è composto da rate a cadenza trimestrale o mensile.

Il mutuo in questione consta di un TAN il cui valore viene determinato il giorno di stipula del contratto ed è valido per tutto il mese/trimestre/semestre di riferimento ed è pari alla somma aritmetica del parametro Euribor 6 mesi tasso 360 e del relativo spread, il cui valore è commisurato alla durata del finanziamento.
In merito al TAEG, qual’ora il mutuo erogato ammonti a 100.000 euro, è necessario seguire la seguente modulazione, con cadenza mensile: 3,33% (mutuo decennale); 3,54% (mutuo ventennale); 3,50% (mutuo trentennale).
Ecco qui di seguito l’esemplificazione di un piano d’ammortamento in caso di prestito d’importo pari a 100.000,00 euro:
mutuo decennale-tasso di riferimento 2,985%- importo rata mensile 964,92
mutuo ventennale-tasso di riferimento 3,285%-importo rata mensile 568,97
mutuo trentennale-tasso di riferimento 3,285%-importo rata mensile 437,13.
Tale modulazione non contempla eventuali variazioni del tasso di interesse applicato su base biennale

Alla stipula del contratto di mutuo, il cliente dovrà sostenere ulteriori spese accessorie, legate all’istruttoria (minimo 250,00 euro, massimo 750,00 euro), all’incasso rata (2,50 euro),alla perizia tecnica , agli adempimenti notarili, al compenso di mediazione (tutte a carico del cliente) ed all’inevitabile sull’immobile (premio “una tantum” di euro 0,135 per ogni 1.000 euro di valore dell’immobile ipotecario e per ogni anno di durata del finanziamento.
Il cliente può estinguere anzitempo l’intero mutuo o parte di esso, con ovvio preavviso risultante dal contratto, senza essere tenuto al pagamento di alcuna penale.
Trattandosi di un mutuo a tasso variabile, sia il tasso d’interesse sia l’importo delle single rate possono subire variazioni in aumento o in diminuzione per tutta la durata del mutuo. Il vantaggio è la possibilità di beneficiare di eventuali riduzioni del tasso legate all’andamento favorevole dei mercati principalmente all’inizio quando il debito è maggiore e l’effetto della variazione del tasso sulla rata è maggiore.
Lo svantaggio consiste sia in nell’incremento della rata in caso di crescita del parametro sia nell’impossibilità di quantificare alla stipula gli interessi riconosciuti a fronte del finanziamento.
Il tasso variabile è consigliabile a chi desidera un mutuo in linea con l’andamento dei mercati.

 


Finalità del mutuo
Tipo di tasso
Valore immobile Euro
Importo del mutuo Euro
Durata del mutuo anni
Frequenza rate
Età del richiedente
anni
Impiego richiedente
Reddito dei richiedenti Euro
Domicilio del richiedente
Provincia dell’immobile
MutuiOnline S.p.A. - Cap. Soc. 1.000.000 Euro - P. IVA 13102450155
Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n° 235

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>