Home » Prestiti e finanziamenti

Cattivi pagatori, il Centro-Sud ha buone notizie

10 giugno 2010
Pubblicità

Probabilmente pochi vi avrebbero scommesso ma secondo una indagine della Experian, il centro sud Italia ha diminuito l’abitudine alla morosità. Nel restituire un eventuale debito contratto infatti, anche se restano Toscani e Sardi i più puntuali, le regioni del sud migliorano notevolmente, mentre quelle del centro e del nord restano più o meno sugli stessi parametri o addirittura peggiorano.

Rispetto al 2009 la media italiana di ritardi nei pagamenti (almeno 3 mesi) è del 4%, ma già quest’anno possiamo assistere, in Basilicata e Sardegna, ai maggiori cambiamenti e inversioni di tendenza, nuove entry tra le più morose invece Emilia Romagna e Trentino-Alto Adige (ben 5,25%). Fa ancora discutere l’alto valore della Campania che rimane in coda alla classifica con un tasso di default del 5,64% anche se migliore degli scorsi anni.

La restituzione del credito richiesto, sia esso per mutuo, carta revolving, scoperto di conto corrente, prestito personale, è uno dei problemi della nostra nazione. Le banche portano le alte percentuali di e italiani a giustificazione dei più alti costi di spread e tassi di interesse ma anche per giustificare l’obbligatorietà di polizze assicurative quando si richiede un prestito personale o un mutuo. Secondo gli istituti di credito, a causa di coloro che hanno difficoltà a rimborsare il debito è necessario tutelarsi dalle insolvenze alzando i tassi e aggiungendo spese extra al fine di recuperare gli ammanchi, anche se queste norme vanno a discapito dei buoni pagatori.

Se questa è la vera motivazione, ci viene da dire, ci sarebbe magari da applicare qualche sconto postumo, ad esempio, ai buoni pagatori, quelli cioè che hanno rispettato sempre le scadenze anche per mutui trentennali, si dovrebbero applicare dei rimborsi sui tassi di interesse richiesti durante il finanziamento, così da premiare chi paga puntuale.

Fonte: http://www.channelinsider.it/it/news/2010/06/03/il_centro_sud_italia_e_virtuoso_sui_pagamenti_dei_debiti

Forum

Approfondisci e domanda sul Forum di Prestitotto

Finalità del mutuo
Tipo di tasso
Valore immobile Euro
Importo del mutuo Euro
Durata del mutuo anni
Frequenza rate
Età del richiedente
anni
Impiego richiedente
Reddito dei richiedenti Euro
Domicilio del richiedente
Provincia dell’immobile
MutuiOnline S.p.A. - Cap. Soc. 1.000.000 Euro - P. IVA 13102450155
Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n° 235

3 commenti »

  • boezio ha scritto:

    per chi non lo sapesse, le centrali rischi in genere che siano crif o altre compresa quella della banca d’italia, sono attaccabili anche a livello giudiziario, qualora abbiano abusato nell’iscrivervi o adirittura siate state iscritti erroneamente. potete avvalervi dello strumento dell’ex art. 700.
    saluti

  • roberto ha scritto:

    la sola motivazione par la quale il centro sud ha calato le sofferenze deriva dal fatto che le banche/finanziarie hanno chiuso i rubinetti del credito.
    la maggior parte delle banche/finanziarie sta lavorando sul proprio pacchetto clienti con scooring alto, respingendo nuovi clienti, in maggior modo i non censiti.

  • gabriele ha scritto:

    confermo con roberto,aggiungo che su internet si vedono tanti istituti e banche che offrono finanziamenti a protestati e cattivi pagatori,con la cessione del quinto, ma il quinto lo può fare sopratutto le aziende pubbliche al suo dipendente,ma un azienda privata è molto difficile che lo faccia,scusate chi è che si va prendere questa responsabilità,perchè cosi facendo e il suo datore di lavoro che lo garantisce,quindi alla fine solo il dipendente pubblico puo accedere nella stramaggioranza dei casi,quindi senza che queste banche è finanziare fanno finta di aver fatto chissa cosa,perchè a mio avviso chi e segnalato in criif ho protestato rimarra li il tempo che dovra rimanere,e solo pubblicità ingannevole che anche reato tra l’altro.saluti

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>