Home » Prestiti e finanziamenti

Bce, Draghi al vertice non è una certezza

27 gennaio 2010
Pubblicità

Draghi alla BceCandidare Mario Draghi, governatore di Bank’italia alla carica di Presidente della sembra essere uno degli obiettivi del prossimo futuro. Diretto rivale del tedesco Weber direttore della Bundesbank, Draghi potrebbe andare a sostituire Trichet nella conduzione della Banca Centrale Europea quando, nell’ottobre 2011, la sua carica terminerà.

La posizione di presidente della Banca Centrale Europea è un posto molto ambito per il controllo che può esercitare nei confronti dell’economia europea e di conseguenza della politica e finanza internazionale. Avere Draghi in tal posizione “sarebbe un vantaggio per l’intero paese” come ammette anche Sacconi; la candidatura ufficiale del presidente di Banca di Italia non è ancora stata avanzata, anche se la decisione dovrà essere presa entro le prossime settimane.

Draghi ha dimostrato di avere una visione più cauta, rispetto a quella del suo rivale tedesco Weber, sull’argomento tassi ed inflazione, e potrebbe quindi essere una migliore guida in questo periodo di instabilità. C’è però da dire, come sottolinea il Wall Street Journal, che i trascorsi italiani in fatto di politica economica ed indebitamento potrebbero mettere in cattiva luce la sua candidatura. I portavoce della Banca di Italia non si pronunciano sui pettegolezzi di stanza nella comunità finanziaria internazionale, ma è piuttosto ovvio come alcuni temano che la linea dura del candidato tedesco possa provocare tensioni insostenibili in questo momento di fragilità internazionale.

Il vero problema, però, deriva dalla prossima elezione del Vicepresidente della Banca Centrale Europea; si punta infatti su Vitor Constancio, attuale governatore della Banca del Portogallo, ma una eventuale sua elezione potrebbe minare la candidatura di Draghi. E’ infatti improbabile che l’Europa prenda in considerazione due figure – vice e presidente – della stessa area geografica, ovvero due “latini”, e questo potrebbe favorire il candidato tedesco. Entro il 15 Febbraio la scelta del vicepresidente dovrà essere sul tavolo e le carte scoperte ci mostreranno se c’è un futuro per il governatore di Banca di Italia anche nei vertici della Bce.

Fonte: The Wall Street Journal Europe 20/01/2010 Pag. 7


Finalità del mutuo
Tipo di tasso
Valore immobile Euro
Importo del mutuo Euro
Durata del mutuo anni
Frequenza rate
Età del richiedente
anni
Impiego richiedente
Reddito dei richiedenti Euro
Domicilio del richiedente
Provincia dell’immobile
MutuiOnline S.p.A. - Cap. Soc. 1.000.000 Euro - P. IVA 13102450155
Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n° 235

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>