Home » Banca Popolare San Felice, Banche e Istituti di Credito, Prestiti e finanziamenti

BANCA POPOLARE SANFELICE MUTUO A TASSO FISSO

12 dicembre 2011

Finalizzato all’ dell’immobile principale, mutuo a tasso fisso di Banca Popolare Sanfelice
presenta per il cliente un “rischio di tasso”; in sostanza, nel corso del rapporto può determinarsi una variazione al ribasso dei tassi di interesse, mentre l’impegno finanziario del cliente rimane agganciato al tasso originariamente pattuito. Il tasso fisso è consigliabile a chi vuole essere certo della misura del tasso, degli importi delle singole rate e dell’ammontare complessivo del debito da restituire, indipendentemente dalle variazioni delle condizioni di mercato.
L’importo massimo finanziabile non può eccedere l’80% del valore dell’immobile periziato. Il piano di ammortamento, di durata massima venticinquennale, è alla francese, con rate costanti a cadenza mensile, bimestrale, trimestrale o semestrale.

CONDIZIONI ECONOMICHE DEL MUTUO

Il TAEG è strettamente correlato alla durata del piano di ammortamento ed all’importo mutuato: in caso di finanziamento ventennale di euro 100.000,00, si assesterà al 4,75%, mentre il TAN sarà del 4,66% (parametro Irs + spread 1,60%). Esemplificativamente, ipotizzando un mutuo di euro 100.000,00, con Irs a 5 anni, avremo i seguenti piani di ammortamento (differenziati per durata mutuo):
• Mutuo decennale-tasso di riferimento 3,650%- euro 997,40;
• Mutuo ventennale-tasso di riferimento 3,850%-rata mensile euro 599,61;
• Mutuo venticinquennale-tasso di riferimento 3,950%-rata mensile euro 526,58.

SPESE ACCESSORIE DEL MUTUO

Tra le spese ulteriori prescritte da mutuo a tasso fisso di Banca Sanfelice si annoverano: istruttoria (0,30% dell’importo erogato, min.150 euro, max. 2.000,00 euro), incasso rata (1,50 euro rata mensile), invio comunicazioni (2,00 euro), tecnica (totalmente a carico del cliente, min.200,00 euro, max. 2.500,00 euro), imposta sostitutiva (0,25% dell’importo erogato), assicurazione scoppio/incendio (a carico del cliente che può scegliere la compagnia assicurativa).

DEL MUTUO

Il cliente può estinguere anticipatamente in tutto o in parte il mutuo con un preavviso di almeno 30 giorni. L’estinzione anticipata non prevede alcuna penale, compenso od onere aggiuntivo. L’estinzione totale comporta la chiusura del rapporto contrattuale con la restituzione del capitale ancora dovuto prima della scadenza del mutuo.

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>