Home » Prestiti e finanziamenti

Arrivano i contratti di solidarietà

8 ottobre 2010
Pubblicità

Arriva il contratto di solidarietà espansivo; frutto di un accordo collettivo aziendale stipulato tra datore di lavoro e sindacati maggiori. Una novità per il lavoratore che dovrebbe aiutare il mercato del lavoro ad uscire da questa empasse distruttiva. Secondo quanto previsto dal contratto di solidarietà sul piano nazionale è prevista una riduzione stabile delle ore di lavoro e dei dependenti ed allo stesso tempo un incremento dell’organico attuato attraverso nuove assunzioni a tempo indeterminato in misura pari tra uomo e donna. L’accordo, che dovrà ancora essere depositato presso la DPL, permetterà al datore di lavoro che stipula questo contratto di richiedere alcune agevolazioni:

a) contributo pari, per ogni mensilità corrisposta ai nuovi assunti, alle seguenti percentuali:
1) 15% per i primi dodici mesi;
2) 10% dal tredicesimo al ventiquattresimo mese;
3) 5% dal venticinquesimo al trentaseiesimo mese.

b) con riferimento ai soli lavoratori neo assunti di età compresa tra i 15 e 29 anni, contribuzione a carico del datore di lavoro in misura corrispondente a quella prevista per gli apprendisti dipendenti da aziende con più di 9 dipendenti, per i primi tre anni.

Fonte: http://blog.pmi.it/08/10/2010/incentivi-allimpiego-i-contratti-di-solidarieta-espansivi/


Finalità del mutuo
Tipo di tasso
Valore immobile Euro
Importo del mutuo Euro
Durata del mutuo anni
Frequenza rate
Età del richiedente
anni
Impiego richiedente
Reddito dei richiedenti Euro
Domicilio del richiedente
Provincia dell’immobile
MutuiOnline S.p.A. - Cap. Soc. 1.000.000 Euro - P. IVA 13102450155
Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n° 235

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>