Home » Agevolazioni fiscali, Guide, Prestiti e finanziamenti

Accesso alle agevolazioni fiscali

5 maggio 2010
Pubblicità

Come si accede alle ? Quali sono i parametri per partecipare ai bandi pubblici o per richiedere prestiti specificamente progettati per esigenze particolari? È una domanda che in molti si sono fatti ma la risposta, purtroppo, non è standard.
Ogni incentivo, ogni bando di finanziamento pubblico o privato ed ogni consorzio fido che offra agevolazioni, hanno i propri parametri di valutazione per l’accesso al credito agevolato. I parametri, poi, cambiano spesso, anche all’interno dello stesso ente, a seconda del progetto in corso o di altri fattori. Per conoscere le modalità di accesso alle agevolazioni fiscali è necessario contattare di volta in volta l’ente erogatore e chiedere chiarimenti al riguardo ottenendo così i parametri richiesti.

Presentazione delle domande di agevolazione
Le domande di agevolazione possono solitamente essere richieste online o presentando agli appositi uffici form cartacei appositamente compilati con, in allegato, una serie di documenti specifici, quali fatture con diciture peculiari, ISEE, etc. I documenti da presentare e le modalità o scadenze di presentazione variano a seconda del bando e non sono definite a priori. Per essere a conoscenza delle procedure di presentazione delle domande di agevolazione e dei documenti necessari è necessario rivolgersi di volta in volta all’ente erogante.

Orientamento e valutazione preliminare
Quando si viene a conoscenza di particolari agevolazioni è bene effettuare una prima ricerca, rivolgendosi all’ente erogante o al Caf più vicino per conoscere le modalità di accesso al bando ed i requisiti richiesti. Gli enti citati sono di solito disposti ad aiutare il cittadino nella redazione della domanda e nella presentazione, a chi di dovere, dei relativi documenti e certificati. Una volta dato inizio alla pratica di istruttoria l’ente erogante vaglia la richiesta del cittadino e se la reputa meritevole procede all’erogazione dell’incentivo/bonus/agevolazione di cui specifica richiesta. La valutazione preliminare avviene in base a parametri specifici riportati nel bando di concorso, nel testo di legge, o nel foglio informativo appositamente creati dall’ente che eroga l’agevolazione.

Assistenza nella gestione dell’agevolazione
Gli organi deputati ad assistere nella gestione delle agevolazioni sono molteplici. Per le agevolazioni fiscali è bene rivolgersi ad un commercialista o in assenza ad un centro CAF – Centro di Assistenza Fiscale -  per ricevere, appunto assistenza nella gestione delle agevolazioni di natura fiscale e patrimoniale. In particolare i centri CAF, oltre ad assistere la redazione del modello di dichiarazione dei redditi in cui riportare eventuali sgravi fiscali dovuti ad agevolazioni, assiste anche nel processo di richiesta ed ottenimento di alcuni bonus ed incentivi statali dedicati a fasce di reddito deboli. I Caf sono piuttosto diffusi su tutto il territorio nazionale e completamente gratuiti. Quando si parla, invece, di agevolazioni private o particolarmente complesse c’è la necessità di rivolgersi all’ente erogante (ministero, banca, finanziaria, comune, etc…) per ottenere specifica assistenza durante tutte le fasi di gestione dell’agevolazione.


Finalità del mutuo
Tipo di tasso
Valore immobile Euro
Importo del mutuo Euro
Durata del mutuo anni
Frequenza rate
Età del richiedente
anni
Impiego richiedente
Reddito dei richiedenti Euro
Domicilio del richiedente
Provincia dell’immobile
MutuiOnline S.p.A. - Cap. Soc. 1.000.000 Euro - P. IVA 13102450155
Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n° 235

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>