Home » Mutui, Prestiti e finanziamenti, Professionisti e Imprese, Risparmio e Famiglie

Prestiti e finanziamenti: attenzione alle brutte sorprese

27 dicembre 2010

urlo munch - evitare brutte sorprese prestitiFate attenzione alle condizioni ed alle spese di gestione del piano di rimborso del riguardante i prestiti ed i , dato che nessun istituto è realmente interessato a concedere prestiti senza ricavi dalle operazioni di finanziamento. Avete mai fatto caso, nelle pubblicità di finalizzati e prestiti, agli asterischi minuscoli a piè di pagina? Beh, fateci caso d’ora in poi, che sono importanti per le condizioni generali di rimborso del prestito, che conviene nel caso comunque del costo complessivo del finanziamento che varia in base al Taeg applicato ed in base alle spese extra dovute all’istituto per le operazioni di incasso rata.

Quando si restituisce il debito residuo tramite addebito diretto su conto corrente bancario (RID) , la banca può applicare un costo di commissione a carico del cliente sotto forma di spesa mensile fissa che vale per tutta la durata del prestito. E’ l’istituto di credito a decidere il modo in cui gestire le spese di incasso rata, la modalità di addebito e l’entità; le SIR (cioè le spese di incasso rata) variano in base al finanziamento e possono essere escluse dal calcolo del Taeg. Se le condizioni vi sembrano troppo convenienti (come ad esempio, e Taeg allo zero% senza altre spese) sarebbe opportuno controllare i vari dettagli del prestito.

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>