Home » Prestiti e finanziamenti, Prestiti Personali

Prestito d’onore per gli studenti

14 ottobre 2010
Pubblicità

In molti paesi è diffusa l’usanza di un prestito d’onore, un prestito studentesco concesso a studenti meritevoli che potranno così continuare la propria formazione con più leggerezza grazie ad una tranquillità finanziaria. In Italia la nuova riforma universitaria proposta dal ministro Gelmini, infatti, cerca di rivalutare il Fondo per il merito, ovvero la possibilità di offrire buoni studio a studenti meritevoli e poco abbienti.

Purtroppo questa forma di finanziamento è poco utilizzata a causa del mercato del lavoro. Restituire un prestito considerevole con un lavoro mal pagato o addirittura senza lavoro è in effetti un’impresa non da poco, ed in Italia questo genere di situazioni si verifica con allarmante frequenza. Secondo la nuova riforma, invece, il prestito d’onore dovrà essere restituito «secondo tempi parametrati al reddito percepito». Insomma, se si resta senza lavoro o con lavori mal pagati c’è ancora possibilità di non affogare nei debiti; resta però il problema di dover restituire il prestito all’indomani della laurea perchè se non si trova lavoro subito la restituzione del denaro diventa impossibile.

Fonte: http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2010-10-13/ostacoli-italiani-prestito-onore-080237.shtml?uuid=AYuqmUZC


Finalità del mutuo
Tipo di tasso
Valore immobile Euro
Importo del mutuo Euro
Durata del mutuo anni
Frequenza rate
Età del richiedente
anni
Impiego richiedente
Reddito dei richiedenti Euro
Domicilio del richiedente
Provincia dell’immobile
MutuiOnline S.p.A. - Cap. Soc. 1.000.000 Euro - P. IVA 13102450155
Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n° 235

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>