Home » Prestiti Personali

Prestiamoci.it: il made in Italy dei prestiti peer-to-peer

2 ottobre 2009
Pubblicità

prestiti-tra-persone incassa il provvedimento di Banca d’Italia, ma il prestito tra persone cambia forma e riparte con una nuova iniziativa, stavolta tutta Italiana.
Stiamo parlando di Prestiamoci, il nuovo sito, ideao da Agata s.p.a., per promuovere il credito p2p a sostegno delle Pmi e delle famiglie italiane nella realizzazione di attività imprenditoriali.

Il progetto si appoggia a Banca Sella, che gestirà il flusso di denaro tra prestatori e riceventi e viceversa, mentre le transazioni verranno affidate ad un’applicazione web contenuta nel sito.

Il sistema di Prestiamoci in questo modo rispetterà l’obbligo di separatezza delle disponibilità di terzi da quelle della società, la cui violazione è costata a Zopa la cancellazione dall’elenco degli intermediari finanziari.

“Nel filone del person to person di seconda generazione – si legge in una nota stampa – Prestiamoci rappresenta una evoluzione delle già varate esperienze tedesca e spagnola, ma è la prima comunità di prestiti tra persone nata in Italia per il mercato italiano, a partire dal software che gestisce il marketplace che è stato realizzato ad hoc per questo progetto”.

Il Prestatore può offrire da un minimo di 1.500,00  ad un massimo di 25.000,00 euro e la durata del finanziamento non può superare i 36 mesi. La somma offerta è divisa in 30 quote che saranno utilizzate per più finanziamenti.

Al prestatore viene applicata una fee fissa d’iscrizione di 25,00 Euro una tantum più una commissione dello 0,8% sul valore di ogni singola rata incassata, mentre il richiedente dovrà corrispondere una quota d’iscrizione di 50,00 Euro una tantum più una commissione dell’1,2% sul valore di ogni singola rata di rimborso del prestito.

fonte: http://www.businessonline.it/news/9208/Prestiti-tra-persone-invece-che-aprire-finanziamento-con-la-banca-con-Prestiamoci-it.html


Finalità del mutuo
Tipo di tasso
Valore immobile Euro
Importo del mutuo Euro
Durata del mutuo anni
Frequenza rate
Età del richiedente
anni
Impiego richiedente
Reddito dei richiedenti Euro
Domicilio del richiedente
Provincia dell’immobile
MutuiOnline S.p.A. - Cap. Soc. 1.000.000 Euro - P. IVA 13102450155
Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n° 235

4 commenti »

  • Giovanni - Prestiamoci ha scritto:

    Innanzitutto grazie per la completezza e l’esaustività del vostro intervento.
    Prestiamoci ha iniziato ad operare il primo di ottobre e l’interesse della rete per il nostro progetto è andato al di la’ delle nostre più rosee aspettative.
    Questo ci rincuora e conferma la validità della nostra idea: Web 2.0 e finanza possono, anzi devono procedere insieme .
    Speriamo di potervi ‘vedere’ numerosi a navigare nel nostro sito e ci piacerebbe sentire cosa ne pensate della nostra iniziativa.
    Il Prestito tra Persone è tornato in Italia, e si chiama Prestiamoci.
    A presto!

  • micaela ha scritto:

    ciao,

    vi rubo un istante per segnalarvi il link ai primi numeri di Prestiamoci a tre mesi dal lancio: https://www.prestiamoci.it/newsletter
    Per domande o informazioni non esitate a contattarci (info@prestiamoci.it)

    A presto!
    Micaela – Prestiamoci

  • Microcredito cos’è e a cosa serve? | Prestitotto - Magazine ha scritto:

    [...] Bank, oppure sostenuti da enti statali o associazioni di volontariato; può essere alimentato dal peer to peer ovvero dal prestito tra persone e non fra enti finanziari; può essere dedicato a progetti specifici [...]

  • massimo mancuso ha scritto:

    sono massimo mancuso le invio la mia email ed e la seguente : massimomancuso.1966@libero.it a presto………

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>