Home » Prestiti Personali

Prestiamoci.it da i numeri. Sul social lending ancora l’ombra di Zopa

15 gennaio 2010
Pubblicità

prestiamociit , il network italiano dei prestiti tra persone, ha pubblicato i primi dati sulla crescita della community online.
Nato lo scorso autunno, l’esperimento del credito p2p tira le somme sia sull’andamento dei prestiti che sul seguito mediatico del progetto.

In quattro mesi Prestiamoci conta 57 Prestatori e 184 Richiedenti e 10 progetti in corso di finanziamento. La community ha raggiunto quota 786 iscritti, promuovendosi attraverso Facebook, Twitter, Friendfeed e Youtube.

Non sono cifre da capogiro ma è anche vero che 4 mesi rappresentano un lasso di tempo troppo breve per decretare la riuscita o il fallimento di un progetto così ambizioso come quello di Prestiamoci.it.
Infatti dare seguito al fenomeno del dopo l’inaspettato declino di iniziative come e Boober non è impresa semplice. Le cancellazione delle due società da parte della Banca d’Italia aveva fatto pensare alla definitiva messa al bando di questa nuova forma di finanziamento “senza banche”.

E invece Prestiamoci ha continuato a crederci:  “Il mondo sta riscoprendo modelli molto più semplici e diretti, - si legge in una nota- basati sullo scambio tra le persone – e quindi orizzontale – di oggetti, informazioni, denaro, idee: il p2p in ogni sua forma, e negli ambiti più diversi, si sta affermando come uno degli ingredienti più efficaci per costruire un futuro realmente sostenibile.”

fonte: https://www.prestiamoci.it/newsletter


Finalità del mutuo
Tipo di tasso
Valore immobile Euro
Importo del mutuo Euro
Durata del mutuo anni
Frequenza rate
Età del richiedente
anni
Impiego richiedente
Reddito dei richiedenti Euro
Domicilio del richiedente
Provincia dell’immobile
MutuiOnline S.p.A. - Cap. Soc. 1.000.000 Euro - P. IVA 13102450155
Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n° 235

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>