Home » Prestiti e finanziamenti, Prestiti Personali

Piccolo Prestito Inpdap per dipendenti e pensionati pubblici

25 maggio 2010

L’Inpdap offre ai dipendenti e ai pensionati pubblici la possibilità di accedere a piccoli prestiti a condizioni agevolate.

Per ottenere il prestito è però necessario essere iscritto alla Gestione unitaria credito e attività sociali, cioè il Fondo con cui l’Inpdap gestisce le prestazioni creditizie e sociali proprie e di altri enti previdenziali.

L’importo del finanziamento viene definito in base alla durata del piano di ammortamento che va dai 12 ai 48 mesi.

Per durate di 12 mesi
Importo: pari ad una o due mensilità di stipendio netto
tasso annuo effettivo: 4,50%
spese di amministrazione: 0,50%
premio fondo rischi: 0,30%
TAEG:  5,48% al netto del premio fondo rischi

Per durate di 24 mesi
Importo: da due a quattro mensilità di stipendio netto
tasso annuo effettivo: 4,50%
spese di amministrazione: 0,50%
premio fondo rischi: 0,60% (0,30% annuo)
TAEG: 5,01%,  al netto del premio fondo rischi

Per durate di 36 mesi
Importo: da tre a sei mensilità dello stipendio netto
tasso annuo effettivo: 4,50%
spese di amministrazione: 0,50%
premio fondo rischi: 0,90% (0,30% annuo)
TAEG: 4,85% al netto del premio fondo rischi

Per durate di 48 mesi
Importo: da quattro a otto mensilità di stipendio netto
tasso annuo effettivo: 4,50%
spese di amministrazione: 0,50%
premio fondo rischi: 1.20% (0,30% annuo)
TAEG:  4,76%, al netto del premio fondo rischi

Per importi fino a 4.648,11 euro, il rimborso può avvenire in contanti presso la banca cassiera dell’Istituto, con spedizione al domicilio del richiedente di assegno bancario circolare non trasferibile o con accredito sul c/c postale o bancario indicato dal richiedente. Per importi superiori a 4.648,11 euro il rimborso non può più avvenire tramite assegno bancario.

Gli interessati dovranno presentare, alla propria Amministrazione o all’Ente pensionistico, una domanda in triplice copia, su apposito modello fornito dall’Inpdap. L’Amministrazione provvederà a inoltrarla, completa dei dati, alla Sede Inpdap competente per territorio.

fonte: http://www.inpdap.it/webinternet/credito/Prestiti.asp

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>