Home » Carte di credito, Guide, Prestiti e finanziamenti, Prestiti Personali, Professionisti e Imprese

Cos’è la Crif e le sue funzioni

21 aprile 2011
Pubblicità

: centrale dei rischi finanziari

Crif è un’Azienda che gestisce la banca dati più vasta di centrali rischi ed è meglio nota come ; è collegata con più di 600 istituti bancari e , grazie alla quale si può accedere ai dati conservati onde controllare lo storico creditizio di un cliente in caso di richiesta di prestito o mutuo.
Accedendo ad essi, chi eroga il prestito può vedere quanto sia affidabile il richiedente in materia di credito, verificando se in passato ha fatto altri finanziamenti pagati o meno regolarmente.
Diverse si presentano le condizioni riguardanti i tempi in cui i dati del cliente vengono tenuti e registrati nella centrale rischi; ad esempio, le richieste di prestito personale sono generalmente conservate per 6 mesi, mentre un mancato finanziamento determina la loro permanenza per almeno 1 mese.
Se invece il consumatore si trova nella condizione di aver pagato con ritardo 2 rate, i suoi dati restano in centrale rischi per almeno 1 anno a partire dalla data in cui egli ha sanato il debito.
I tempi si allungano (24 mesi) nel caso di più di 2 rate pagate con ritardo, mentre si arriva a 36 mesi nei casi di stato di inadempienza, a partire dalla data di fine contratto.
Se il cliente è un ottimo pagatore, i suoi dati rimarranno visibili per 36 mesi, costituendo un ottimo biglietto da visita per future richieste di finanziamento.
In centrale rischi vengono conservati i dati anagrafici del consumatore e quelli che riguardano il prestito contratto, ovvero, l’importo, la durata, il tipo di finanziamento e lo storico del pagamento ( positivo o negativo).

La consultazione dei dati in Crif

È possibile accedere ai propri dati qualora si verifichi il ritardo di pagamento di 2 rate consecutive o se il pagamento è stato effettuato due mesi dopo la sua naturale scadenza.
Al servizio di informazioni creditizie possono accedere soltanto le Banche, le Finanziarie e tutte le Aziende che sono autorizzate ad erogare finanziamenti, relativamente al potenziale cliente che ha fatto richiesta di un prestito, previa sottoscrizione di un’informativa in cui si spiega che i dati verranno registrati in centrale rischi solo se autorizzati; le informazioni riguardanti future ed eventuali morosità, invece, saranno trasmesse ai sistemi di informazioni creditizie, per poter essere consultate senza alcuna autorizzazione da parte dell’interessato.
L’utente ha facoltà di richiedere la modifica, cancellazione od integrazione nella centrale rischi, qualora i suoi dati registrati fossero sbagliati o non aggiornati; tale comunicazione può essere fatta a Crif o direttamente alla banca che ha fatto la segnalazione.
Va precisato, però, che in caso di dati negativi, che determinano lo stato di del cliente, essi saranno conservati in crif nel rispetto dei tempi su descritti, in quanto non necessitano del consenso del trattamento da parte sua.


Finalità del mutuo
Tipo di tasso
Valore immobile Euro
Importo del mutuo Euro
Durata del mutuo anni
Frequenza rate
Età del richiedente
anni
Impiego richiedente
Reddito dei richiedenti Euro
Domicilio del richiedente
Provincia dell’immobile
MutuiOnline S.p.A. - Cap. Soc. 1.000.000 Euro - P. IVA 13102450155
Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n° 235

2 commenti »

  • giuseppe ha scritto:

    ho richiesto un prestito… mi è stato rifiutato.. ho chiesto spiegazioni e mi è stato risposto che il mio stato crif attualmente e pulito… ma lo storico è negativo… questa negatività è a vita? sarà sempre visibile agli istituti di credito? non posso mai più richiedere un prestito… aiutatemi non capisco nulla

  • defilippis ha scritto:

    Vada su http://www.Prestitotto.it e cerchi il mediatore in attività finanziaria più vicino a Lei, saprà sicuramente come aiutarLa

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>