Home » Prestiti Personali

ABI: in crescita le sofferenze delle banche italiane

19 novembre 2009
Pubblicità

sofferenze-bancarieL’ ha diffuso il rapporto mensile sull’economia e sui mercati finanziari, da cui emerge una crescita delle sofferenze per le banche italiane.

Nel mese di settembre infatti sono risultate aumentate del 25,4% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno arrivando così a sfiorare i 55 miliardi di euro, mentre rispetto al mese di agosto la crescita è stata di 3,2 miliardi.

In ogni caso il tasso di crescita registrato a settembre è il più alto da oltre due anni a questa parte, a settembre in particolare al netto delle svalutazioni le sofferenze per le banche italiane sono risultate pari a 31,7 miliardi, in crescita di 2,7 miliardi rispetto ad agosto e di 10,1 miliardi di euro rispetto al 2008.

Rispetto agli impieghi, le sofferenze lorde sono pari al 3,11%, in aumento rispetto al 2,53% di settembre 2008. Rispetto al patrimonio di vigilanza le sofferenze nette sono arrivate a quota 10,86%, nuovo massimo da marzo 2005 e in netto incremento rispetto al 9,97% di agosto.
Il valore di settembre conferma il netto incremento rispetto alla fine del 2008, quando tale rapporto segnava il 7,84%.

fonte: http://www.piazzaffari.info/banche/sofferenze-banche-italiane-in-crescita-a-settembre.html


Finalità del mutuo
Tipo di tasso
Valore immobile Euro
Importo del mutuo Euro
Durata del mutuo anni
Frequenza rate
Età del richiedente
anni
Impiego richiedente
Reddito dei richiedenti Euro
Domicilio del richiedente
Provincia dell’immobile
MutuiOnline S.p.A. - Cap. Soc. 1.000.000 Euro - P. IVA 13102450155
Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n° 235

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>