Home » Prestiti e finanziamenti, Prestiti Personali, Primo piano

“Adatto”, il prestito finalizzato all’acquisto dell’arredamento ideato da Santander Bank

10 novembre 2011
Pubblicità

“Adatto” è l’offerta di Santander Bank per il prestito finalizzato all’arredamento della casa, particolarmente appropriato per chi intende rinnovare o acquistare l’arredamento della propria abitazione. “Adatto” è rivolto ai privati, siano essi lavoratori dipendenti o autonomi. Santander Bank potrebbe richiedere alcune garanzie dopo la valutazione della richiesta preliminare, quali ad esempio coobbligazioni da parte di un terzo. I documenti richiesti dalla banca sono: il modulo di autorizzazione al trattamento dei dati personali, un documento d’identità in corso di validità rilasciato da ente della Repubblica Italiana, il codice fiscale, la  documentazione di reddito in funzione della tipologia di attività  lavorativa svolta dal richiedente e una bolletta relativa all’utenza telefonica o elettrica.

 

Santander Bank può erogare prestiti dai 3.000 ai 30.000 euro, rimborsabili dai 12 ai 120 mesi. Il prestito può essere stipulato presso le agenzie Santander. Il rimborso avviene tramite rate, con scadenza mensile, attraverso addebito su conto corrente o pagamento di bollettino postale. L’erogazione avviene tramite bonifico bancario sul conto corrente del cliente. Il tasso è fisso, per tutta la durata del piano di ammortamento. Se, ad esempio, scegliamo di rimborsare un prestito di 30.000 euro in 120 mesi, la rata mensile ammonterà a 378,41 euro, con un TAN dell’8,90% e un TAEG del 9,43 %.

 

L’istruttoria (che solitamente dura due giorni) prevede una spesa che può ammontare, a seconda del capitale richiesto, ad un massimo di 300 euro, da sommare all’importo del finanziamento. La rata mensile del piano di ammortamento, dunque, contiene già le spese di istruttoria. Sono poi diverse le spese accessorie: 8 euro per la commissione di incasso presso una filiale della banca, 1 euro per la produzione e l’invio della lettera di conferma del contratto, 2 euro per le informazioni ottenute tramite call center, 10 euro per la variazione di data di scadenza della rata, 10 euro per l’invio di documenti, 1 euro per l’invio delle comunicazioni periodiche. Non sono previste spese per l’incasso della rata. Il cliente può assicurare il proprio prestito attraverso una polizza “Credit Protection”, che garantisce l’estinzione del credito nei casi previsti dalla polizza. L’assicurazione viene addebitata sulla rata mensile: continuando a seguire l’esempio riportato sopra, aggiungiamo la copertura assicurativa al nostro finanziamento da 30.000 euro rimborsabile in 120 mesi. La rata mensile ammonta ora a 401,11 euro, a differenza dei 378,41 euro previsti per il rimborso non assicurato.

 

In caso di ritardo nel pagamento delle rate, il cliente, oltre a dover pagare gli interessi di mora, può essere segnalato al SIC – Sistema di Informazioni Creditizie -  e risultare dunque un cattivo pagatore. Il diritto di recesso può essere esercitato dal consumatore entro 14 giorni dalla conclusione del contratto, inviando raccomandata AR. La penale per il rimborso totale anticipato ammonta all’1% del capitale residuo se il contratto, al momento dell’estinzione, ha ancora vita superiore a 12 mesi. Se invece la vita residua è uguale o inferiore a 12 mesi, l’indennizzo dovuto ammonta allo 0,5 % del capitale residuo.

 

Rischi e vantaggi sono entrambi nella scelta del tasso fisso: il cliente potrebbe non beneficiare della fluttuazione del tasso al ribasso, ma è posto al riparo dalle eventuali fluttuazioni al rialzo. “Adatto” è un prestito consigliabile a chi vuole essere sicuro, sin dall’inizio del contratto, dell’importo della rata che andrà a pagare. Da segnalare, infine, la notevole quantità di spese accessorie che la banca ha previsto per questo prestito finalizzato. 


Finalità del mutuo
Tipo di tasso
Valore immobile Euro
Importo del mutuo Euro
Durata del mutuo anni
Frequenza rate
Età del richiedente
anni
Impiego richiedente
Reddito dei richiedenti Euro
Domicilio del richiedente
Provincia dell’immobile
MutuiOnline S.p.A. - Cap. Soc. 1.000.000 Euro - P. IVA 13102450155
Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n° 235

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>