Home » Prestiti Finalizzati

Vigilanza bancaria europea: le “migliorie” dell’Abi

10 dicembre 2009
Pubblicità

vigilanza-bancariaLa proposta della Commissione Ue di istituire nuove autorità di vigilanza micro e macroprudenziale e creare  un sistema unico di vigilanza a livello europeo trova il favore dell’.

“Le proposte di Regolamento e la proposta di Direttiva omnibus sono ora all’esame del Consiglio e del Parlamento europeo, e dovranno essere approvate secondo la procedura di co-decisione come un unico “complesso” di regole (package) “- si legge nel comunicato dell’associazione.

Per garantire l’integrazione dei sistemi di vigilanza l’ABI ha individuato alcune importanti condizioni:
- Le nuove autorità europee di vigilanza microprudenziale dovranno emanare un “single EU rulebook” contenente regole e pratiche di vigilanza certe e da tutti egualmente applicate e sanzionate. Per evitare che gli Stati membri continuaino ad operare in un regime di “concorrenza regolamentare”.

-Dovrebbe essere escluso il potere della Commissione Europea di emendare gli standard tecnici adottati dalle autorità microprudenziali, limitandosi a bloccare l’omologazione ed esplicitando per iscritto le cause ostative.

- E’ necessario agevolare lo scambio di informazioni tra autorità di vigilanza e banche centrali e una maggiore integrazione degli strumenti di monitoraggio dei rischi sistemici.

- Infine, in merito alla revisione di Basilea 2, l’accordo internazionale sui requisiti patrimoniali delle banche. e della CRD (Capital Requirements Directive), l’ABI sostiene che i requisiti di capitale, pur rimanendo legati alla rischiosità effettiva del finanziamento, dovrebbero tenere in considerazione anche il modello dell’attività bancaria e distinguere le banche di investimento da quelle commerciali.

fonte: http://www.abi.it/manager?action=show_document&portalId=1&documentId=10989%20


Finalità del mutuo
Tipo di tasso
Valore immobile Euro
Importo del mutuo Euro
Durata del mutuo anni
Frequenza rate
Età del richiedente
anni
Impiego richiedente
Reddito dei richiedenti Euro
Domicilio del richiedente
Provincia dell’immobile
MutuiOnline S.p.A. - Cap. Soc. 1.000.000 Euro - P. IVA 13102450155
Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n° 235

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>