Home » Finanziamenti Pubblici, Prestiti Finalizzati

Prestiti ai nuovi nati, fallisce l’iniziativa

28 gennaio 2010
Pubblicità

Nuovi natiNe avevamo già parlato, su iniziativa di Carlo Amedeo Giovanardi nasceva un nuovo progetto statale per dare credito ai neogenitori che avessero adottato o partorito un figlio nel triennio 2009-2011. Il prestito prevedeva l’erogazione di una somma pari a massimo 5.000€ da restituire in 5 anni con un TAEG davvero agevolato, pari al 50% dei tassi medi e con la possibilità, per le banche di modificarne i parametri in maniera ancora più vantaggiosa per le famiglie.

Si tratta di un credito che dovrà essere restituito all’istituto bancario scelto, ma che darà comunque la possibilità di affrontare le spese iniziali, che l’arrivo di un figlio comporta, con più serenità. [...] Il Fondo di credito per i nuovi nati vuole essere un primo aiuto concreto alle famiglie italiane che meritano maggiore sostegno sia dal punto di vista economico che sotto forma di  nuovi servizi“. Peccato che il messaggio di Giovanardi non sia stato altrettanto apprezzato dalle banche. Il prestito, infatti, è disponibile solo in pochissimi istituti bancari, tutti locali e di piccole dimensioni, a dimostrazione ancora una volta della maggiore flessibilità delle banche territoriali.

Le banche che aderiscono alle norme di erogazione del prestito ai nuovi nati sono Banca di Credito Cooperativo  Montepruno di Roscigno e di Laurino, Banca di Credito Cooperativo di Paceco, Banca di Credito Cooperativo di Ripatransone, Banca di Credito Cooperativo di Spinazzola, Banca di Credito Cooperativo di Vignole, Banca Mediolanum, Banca Popolare di Lajatico, Banca di Pistoia – Credito Cooperativo, Banca di Romano e S. Caterina Credito cooperativo, Cassa di Risparmio di Ravenna tutti con un TAEG al 50%; Banca di Credito Cooperativo di Pergola con un TAEG 60% e Banca Popolare di Sondrio con un TAEG 53%.

C’è da ricordare che lo stato ha attivato anche ulteriori bonus e finanziamenti per le famiglie italiane come il Bonus elettrico, Bonus gas, Bonus Vacanze e Carta acquisti; ed ha creato un centro di informazione per le famiglie in difficoltà chiamato Tuttofamiglia.

Fonte: http://www.fondonuovinati.it/


Finalità del mutuo
Tipo di tasso
Valore immobile Euro
Importo del mutuo Euro
Durata del mutuo anni
Frequenza rate
Età del richiedente
anni
Impiego richiedente
Reddito dei richiedenti Euro
Domicilio del richiedente
Provincia dell’immobile
MutuiOnline S.p.A. - Cap. Soc. 1.000.000 Euro - P. IVA 13102450155
Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n° 235

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>