Home » Prestiti Finalizzati

Investire nella green economy ripaga

25 gennaio 2010
Pubblicità

green economyPer gli italiani alla ricerca di investimenti a basso rischio che li aiutino a recuperare costi di investimento e magari, oltre a ripagare i prestiti, anche a guadagnarne, la Green Energy potrebbe essere la soluzione.

Gli impianti di produzione energetica verde, infatti, possono essere costruiti a fronte di minimi prestiti (a partire da un minimo di 6000€) che vengono interamente recuperati nel tempo grazie agli incentivi statali ed alla vendita del prodotto finale.

Un utente famiglia, ad esempio, che disponesse di un tetto proprio può richiedere un prestito di per costruire un impianto fotovoltaico per la produzione di energia elettrica. L’impianto offrirà innanzi tutto un rientro di soldi causato dall’abbattimento della spesa per energia della famiglia (grazie all’impianto, infatti, non c’è più necessità di sottoscrivere un abbonamento con la compagnia elettrica); in più, secondo la normativa nazionale, grazie agli accordi con la GSE il Gestore dei Servizi Energetici di proprietà del ministero italiano sarà possibile ricevere, per 20 anni incentivi per la produzione di energia pulita, ovvero ogni kilowatt di corrente prodotto (anche se consumato) verrà pagato dallo stato per 20 anni da 0,40 a 0,49 centesimi di euro.

L’energia in eccesso poi, può essere rivenduta alla rete elettrica nazionale. In questo modo non solo si avrà la possibilità di ripagare molto presto il debito contratto (si calcola un ammortamento di 6 anni circa) ma per i successivi 20 anni si riceverà il bonus nazionale e si avrà la possibilità di vendere l’eccedenza e, saldato l’ammontare del prestito, recuperare l’eccesso come guadagno.

Fonte: Corriere della Sera 20/01/2010 Pag. 15


Finalità del mutuo
Tipo di tasso
Valore immobile Euro
Importo del mutuo Euro
Durata del mutuo anni
Frequenza rate
Età del richiedente
anni
Impiego richiedente
Reddito dei richiedenti Euro
Domicilio del richiedente
Provincia dell’immobile
MutuiOnline S.p.A. - Cap. Soc. 1.000.000 Euro - P. IVA 13102450155
Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n° 235

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>