Home » Prestiti alle Imprese

Prestiti alle imprese bloccati dalle banche

18 gennaio 2010
Pubblicità

Prestiti alle impreseÈ il paradosso del momento, troppi soldi per le banche troppi pochi per le aziende. A giudicare dai dati di EuroTower che hanno analizzato un campione di 6 mila Pmi europee, il 33% delle aziende ha ancora più difficoltà ad accedere al credito rispetto al passato, spesso per mancanza di garanzie.

I tendono ad essere rifiutati, ma le banche non mancano certamente di liquidità. Lo ha ammesso anche Mario Draghi, Governatore della Banca di Italia “In tutti i comparti di attività economica i prestiti crescono meno per le aziende piccole rispetto a quelle di medie e grande dimensione”.  Purtroppo la richiesta di sempre maggiori e più complesse garanzie limita l’accesso ai prestiti proprio nel periodo di maggiore necessità.

Secondo Antonio Ricciardi, docente di Scienze Aziendali dell’Universtià di Calabria, “sarebbe opportuno rendere variabili nel tempo i requisiti patrimoniali e prevedere [… ] che gli accantonamenti aumentino in situazioni congiunturali favorevoli e si riducano in tempi di crisi”. Ma le imprese non devono certamente adagiarsi sugli allori, è bene infatti che esse si rendano conto del ruolo fondamentale della finanza nel piano di produzione aziendale e corrano ai ripari nella progettazione degli investimenti.

Fonte: Economy 13/01/2010 Pag. 31


Finalità del mutuo
Tipo di tasso
Valore immobile Euro
Importo del mutuo Euro
Durata del mutuo anni
Frequenza rate
Età del richiedente
anni
Impiego richiedente
Reddito dei richiedenti Euro
Domicilio del richiedente
Provincia dell’immobile
MutuiOnline S.p.A. - Cap. Soc. 1.000.000 Euro - P. IVA 13102450155
Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n° 235

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>