Home » Prestiti alle Imprese

Prestiti a tasso agevolato per il Fondo Rischi

22 marzo 2010

una ondata di prestiti a tasso agevolato che sembra aver avuto il suo impatto: ben 60 milioni, di cui il 75% già bello e utilizzato con tassi di interesse a condizioni favorevoli. I fondi pubblici sarebbero il risultato di finanziamenti garantiti dai 7 del territorio circa un anno fa a seguito dei 2 milioni stanziati dalla giunta camerale per il progetto “fondo rischi”.

I contributi erano stati erogati da 15 istituzioni bancarie del territorio e sul totale di 60 milioni messi a disposizione le imprese ne hanno utilizzati il 75%. Il restante verrà quindi messo nuovamente a disposizione delle imprese che ne faranno richiesta in possesso dei requisiti.

Il presidente Federico Tessari ha commentato “Abbiamo realizzato una vera collaborazione fra sistema produttivo e sistema finanziario superando i consueti parametri bancari. I soldi così impegnati sono serviti non solo per reggere l’urto di una congiuntura straordinariamente sfavorevole ma anche per aiutare le nostre aziende a resistere e ad agguantare la ripresa fin dai primi segnali. Il numero delle imprese iscritte alla CCIAA, infatti, è rimasto sostanzialmente invariato a quota 92 mila 676 unità. L’impegno prioritario, ora, si deve indirizzare al sostegno all’occupazione che è cresciuta negli ultimi mesi. La ripresa economica, infatti, non potrà essere solida finché non si invertirà il segno negativo nel mercato del lavoro e questo nonostante si vedano i primi timidi segnali di una possibile ripresa”.

Fonte: http://www.elettricoplus.it/temi/Economia_e_Mercato/news/Credito_16mln_a_tasso_agevolato_per_le_im_16032010.aspx

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>