Home » Prestiti alle Imprese

Banco di Napoli e Confindustria Basilicata insieme per le Pmi

15 ottobre 2009
Pubblicità

accordo-confindustriaDopo le piccole e medie imprese milanesi anche quelle meridionali trovano il sostegno bancario per superare la crisi finanziaria. Un nuovo accordo tra , istituto appartenente al Gruppo , e Confindustria Basilicata consentirà alle aziende del Sud di accedere ai finanziamenti agevolati previsti dalla moratoria approvata ad agosto dall’Abi e dal Governo.

L’accordo, firmato dal Presidente Vicario di Confindustria Basilicata, Giuseppe Moramarco, e dal Direttore dell’Area Campania Sud, Calabria e Basilicata del Banco di Napoli, Francesco Guido,  prevede una serie di interventi a sostegno del rafforzamento patrimoniale, della liquidità e della patrimonializzazione delle imprese.

In concreto per il Rafforzamento patrimoniale sono stati predisposti due tipi di finanziamento “Ricap Crescita Programmata” erogato in anticipo rispetto al piano di rafforzamento patrimoniale dell’azienda, in misura da una a due volte l’entità del rafforzamento stesso per un importo massimo di 3 milioni di euro in relazione al rating, con una durata compresa tra i 3 e i 5 anni; “Ricap Moltiplica” che può essere concesso in misura fino a quattro volte l’aumento di capitale, in relazione al rating dell’azienda e per un importo massimo di 5 milioni di euro e con una durata ricompresa tra i 5 e i 10 anni.

In merito alla Flessibilità dei finanziamenti sarà attivata l’operazione “Rinvio rata”, attraverso la quale la Banca si impegna a concedere il rinvio del pagamento delle quote capitale delle rate di mutui o leasing in essere, per un periodo massimo di 12 mesi dalla data di richiesta.

Per sostenere la liquidità aziendale, la banca concederà una specifica linea di credito aggiuntiva agli affidamenti già in essere, per favorire la gestione degli insoluti, un problema particolarmente avvertito in questo momento. Inoltre si impegna a sostenere le esigenze di cassa, allungando fino a 270 giorni le scadenze dei crediti a breve termine .

“L’accordo esprime la nostra chiara volontà – afferma il Direttore dell’Area Campania Sud, Calabria, Basilicata del Banco di Napoli Francesco Guido - di affrontare la crisi non attraverso l’arroccamento su posizioni di chiusura, ma mediante la messa a disposizione di strumenti idonei ad attenuare le inevitabili difficoltà finanziarie delle imprese che continuano comunque a produrre e a credere innanzitutto in se stesse.”

fonte: http://www.etribuna.com/aas/index.php?option=com_content&task=view&id=22230&Itemid=81


Finalità del mutuo
Tipo di tasso
Valore immobile Euro
Importo del mutuo Euro
Durata del mutuo anni
Frequenza rate
Età del richiedente
anni
Impiego richiedente
Reddito dei richiedenti Euro
Domicilio del richiedente
Provincia dell’immobile
MutuiOnline S.p.A. - Cap. Soc. 1.000.000 Euro - P. IVA 13102450155
Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n° 235

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>