Home » Prestiti alle Imprese

Approfittare della crisi per aggredire il mercato

16 febbraio 2010

La crisi può essere anche un’occasione per lo sviluppo delle aziende: se si è una realtà forte con un buona organizzazione alle spalle, si può approfittare della debolezza del mercato per imporsi sia all’estero che in patria. Anche il Ministero dell’Economia e della Finanza, infatti, decide di dare risalto a questa possibilità nel suo libretto ““:

Sono una grande impresa e voglio trasformare la crisi in opportunità, espandendo la mia attività all’estero. Posso coprire i rischi e ottenere finanziamenti?

Questo potrebbe essere il momento adatto per rischiare, chiedere un prestito e decidere di aggredire il mercato estero. Arriva quindi il consiglio del :

Sì. Se sei un’impresa con commesse importanti all’estero, assicurati con : potrà così mettere a disposizione fondi specifici per finanziare le tue iniziative all’estero. Grazie alla collaborazione tra e Cassa depositi e prestiti, puoi ottenere a costi competitivi finanziamenti destinati a favorire esportazioni e investimenti all’estero di importi elevati. È un’ulteriore modalità di finanziamento che utilizza la liquidità a medio-lungo termine della Cassa depositi e prestiti per migliorare l’appetibilità delle offerte commerciali delle grandi aziende,
abbinando alle stesse un pacchetto finanziario competitivo rispetto ad analoghe offerte oggi a disposizione dei concorrenti europei ed internazionali. Il vantaggio è di poter eliminare i rischi di mancato pagamento da parte dei tuoi clienti.

Prestiti a tassi agevolati e condizioni vantaggiose quindi, per tutte le grandi realtà che decidano di investire nella crisi.

Fonte: http://www.tesoro.it/ufficio-stampa/dossier-stampa/reagire-alla-crisi/Libretto_navigabile.pdf

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>