Home » News, Primo piano

UBS dovrà dare all’America i nomi dei correntisti svizzeri

13 agosto 2010
Pubblicità

Secondo quanto deciso dal TAF il Tribunale Amministrativo Federale Svizzero, Banca dovrà consegnare i nominativi di tutti i cittadini americani possessori di un conto cifrato in Svizzera. L’accordo tra governo degli Stati Uniti e colosso elvetico bancario era stato siglato il 17 giugno ma una delle correntiste in questione si era opposta alla cessione del suo nominativo al governo federale e aveva bloccato il processo.

Adesso le autorità amministrative Svizzere hanno decretato il nulla osta, UBS dovrà cedere i 4.450 nominativi di clienti di conto corrente UBS  alle autorità fiscali USA. Secondo quanto indicato dal TAF, infatti, ai sensi dell’articolo 190 della Costituzione federale, l’accordo tra le due amministrazioni è valido e vincolante e non viola nessuna libertà personale. Infatti “gli interessi economici in gioco per la Svizzera e l’interese a soddisfare gli obblighi di diritto internazionale sottoscritti prevarrebbero sugli interessi privati della clientela UBS a mantenere il segreto sulla propria situazione patrimoniale

Secondo quanto calcolato dal governo statunitense potrebbero essere circa 52.000 i possibili evasori fiscali del sistema Americano per un recupero in fisco altissimo.


Finalità del mutuo
Tipo di tasso
Valore immobile Euro
Importo del mutuo Euro
Durata del mutuo anni
Frequenza rate
Età del richiedente
anni
Impiego richiedente
Reddito dei richiedenti Euro
Domicilio del richiedente
Provincia dell’immobile
MutuiOnline S.p.A. - Cap. Soc. 1.000.000 Euro - P. IVA 13102450155
Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n° 235

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>