Home » Banche e Istituti di Credito, News, Primo piano, Risparmio e Famiglie, Ultime notizie

Standard & Poor’s declassa le banche italiane: sette gli istituti coinvolti

22 settembre 2011
Pubblicità

Ecco i motivi per cui Standard & Poor’s declassa le banche italiane

Standard & Poor’s declassa le banche italiane: per ora sono sette i colossi del credito a cui è stato ridotto il rating. La nota agenzia americana ha ridotto il grado di affidabilità delle banche italiane, colpendo in maniera più incisiva il Gruppo Bancario Intesa Sanpaolo il quale, nonostante le rassicurazioni dell’amministratore delegato Corrado Passera, ha subito una penalizzazione del rating di lungo termine che, in base alle previsioni degli esperti, nei prossimi mesi tenderà al ribasso. Tuttavia, un pesante declassamento è stato dato anche ad altre tre banche controllate, come Banca Imi, Cassa di Risparmio di Bologna e Banca Infrastrutture Innovazione e Sviluppo. L’alto grado di indebitamento è stato penalizzato col declassamento di Standard & Poor’s anche per istituti bancari come Mediobanca e Findomestic, interessando altresì la Banca Nazionale del Lavoro. Anche se il rating delle banche nel lungo periodo è stato ridotto, i giudizi dell’agenzia americana restano invariati nel breve termine.

Standard & Poor’s declassa le banche italiane: quali gli istituti meno penalizzati?

Se Standard & Poor’s declassa le banche italiane, alcuni istituti bancari, al contrario, ottengono dall’agenzia un giudizio più positivo: tra queste, infatti, compaiono Banca Fideuram, Agos-Ducato, Unicredit e Cassa di Risparmio di Parma e Piacenza, ritoccate soltanto in merito all’outlook, divenuto inevitabilmente negativo. Tuttavia, gli scenari e le prospettive che si dipanano non sono per niente incoraggianti a causa della grande instabilità finanziaria del mercato attuale.


Finalità del mutuo
Tipo di tasso
Valore immobile Euro
Importo del mutuo Euro
Durata del mutuo anni
Frequenza rate
Età del richiedente
anni
Impiego richiedente
Reddito dei richiedenti Euro
Domicilio del richiedente
Provincia dell’immobile
MutuiOnline S.p.A. - Cap. Soc. 1.000.000 Euro - P. IVA 13102450155
Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n° 235

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>