Home » Banche e Istituti di Credito, Mutui, News, Primo piano, Risparmio e Famiglie, Ultime notizie

Perizie per i mutui: le banche si fanno più severe

23 settembre 2011
Pubblicità

Inaspriti i criteri delle banche nelle perizie per i mutui

I criteri con cui si effettuano le perizie per i mutui, da qualche tempo a questa parte, si sono fatti più rigidi, complice soprattutto la crisi economica che ha reso le banche più severe nell’elargire il credito. Ciò vuol dire che gli istituti finanziari saranno molto più esigenti nella valutazione degli immobili. Tale fase, infatti è di vitale importanza per le banche in quanto, da questa stima, si determina il valore del mutuo. Dunque, se in precedenza le perizie sui beni erano eseguite da personale interno alla banca, adesso, invece, i periti provengono da società esterne e specializzate in questo determinato tipo di attività. Alcune delle società più note sono , Praxi e REAG (Retail Estate Advisory Group).

Come si effettuano adesso le perizie per i mutui e chi le paga?

Le perizie per i mutui sono realizzate da personale esperto, scelto dalle banche consultando un data base che seleziona a caso il perito, onde evitare conflitti di interessi. Oggigiorno le perizie si realizzano sulla base del valore che l’immobile ha in un determinato quartiere, tenendo quindi presenti le quotazioni fornite dall’Agenzia del Territorio. Una volta capito chi effettua le perizie e in quale modo le effettua, scopriamo anche su chi ricadono i costi. Ebbene, quasi tutte le banche accollano i costi di perizie per i mutui sul cliente. Si tratta di somme che vanno dai 200 ai 300 euro in media e vengono sottratti dall’importo del finanziamento erogato subito dopo la stipula, insieme a tutti gli altri costi accessori.


Finalità del mutuo
Tipo di tasso
Valore immobile Euro
Importo del mutuo Euro
Durata del mutuo anni
Frequenza rate
Età del richiedente
anni
Impiego richiedente
Reddito dei richiedenti Euro
Domicilio del richiedente
Provincia dell’immobile
MutuiOnline S.p.A. - Cap. Soc. 1.000.000 Euro - P. IVA 13102450155
Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n° 235

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>