Home » Primo piano

Nuove norme per le case abusive

24 settembre 2010
Pubblicità

Dallo scorso luglio sono entrate in vigore nuove norme che prendono in esame le case costruite abusivamente, quelle cioè per cui non risulta l’esistenza la catasto. La nuova norma prevede che, ad eccezione dei mutui per surroga, in tutti gli altri casi di erogazione di un mutuo nelle schede notarili dovranno essere inseriti i dati catastali dell’immobile. Questa nuova identificazione catastale servirà oltre che a favorire i controlli e le verifiche a constatare l’effettiva conformità dell’immobile attraverso i registri immobiliari ovvero riportare in superficie quegli immobili fantasma frutto di truffe allo stato. Le nuove norme dovrebbero servire a combattere più efficacemente l’abusivismo in quanto renderebbero più complesso frodare il catasto sulla vendita di un immobile. Sembrerebbe infatti che esistano ben oltre 2 milioni di case fantasma nel nostro paese e questo fenomeno è di grande danno per lo stato e per i cittadini stessi. Rendere le case abusive invendibili senza i giusti controlli dovrebbe servire a fermare questo abuso e tutelare chi compra una casa e non ne conosce lo stato.

Fonte: http://mutui.vostrisoldi.it/articolo/muto-ipotecario-atto-notarile-scatta-identificazione-catastale/6453/


Finalità del mutuo
Tipo di tasso
Valore immobile Euro
Importo del mutuo Euro
Durata del mutuo anni
Frequenza rate
Età del richiedente
anni
Impiego richiedente
Reddito dei richiedenti Euro
Domicilio del richiedente
Provincia dell’immobile
MutuiOnline S.p.A. - Cap. Soc. 1.000.000 Euro - P. IVA 13102450155
Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n° 235

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>