Home » Mutui, Mutui a Tasso Variabile, Mutui Liquidità, Mutui Online, Mutui Prima Casa, Mutuo Edilizio, News, Prestiti, Prestiti e finanziamenti, Primo piano, Ultime notizie

Novità sulle polizze mutui: il contenzioso con l’Isvap pare in via di risoluzione

8 agosto 2011
Pubblicità

Le novità sulle polizze mutui andranno ad agevolare una maggiore concorrenza nel settore

Si preannunciano interessanti novità sulle polizze mutui. Ormai è quasi un anno che va avanti il contenzioso tra l’Isvap e l’Abi per favorire un maggior livello di concorrenza nel settore. A tal proposito, la nota associazione di categoria ha presentato all’autorità di garanzia per le assicurazioni una bozza dell’informativa precontrattuale da consegnare ai clienti che si recano presso qualunque banca italiana per chiedere un mutuo.
Nella sostanza, questo documento è un’integrazione del foglio informativo, previsto per ogni prodotto finanziario, che contiene, oltre alle disposizioni stabilite per legge, tutte le condizioni alle quali il sottoscrittore del mutuo può richiedere polizze assicurative ad altre compagnie. Sempre in questo documento dovrebbero essere indicare anche tutte le altre offerte di polizze mutui, oltre alle proprie, che si erogano a prezzi inferiori. L’obiettivo dell’Abi è di aprire un dialogo con l’Isvap, allo scopo di impedire che quest’ultima imponga nuovamente il divieto per le banche di offrire polizze assicurative agganciate ai propri mutui.
Introdurre una regolamentazione nel mercato delle polizze assicurative associate ai mutui è indispensabile, visti i volumi d’affari registrati: circa 2,5 miliardi di premi ogni anno, di cui il 79% collocati tramite le banche. Tali polizze prevedono in media un’aliquota provvigionale del 44%, cosa che ha mosso sia l’Isvap che l’Antitrust a prendere provvedimenti per aprire il mercato alla concorrenza. Solo se si permetterà l’ingresso di nuovi operatori potranno essere offerti prezzi più ragionevoli per le polizze che, indiscutibilmente, concedono una copertura indispensabile. Si pensi che le assicurazioni agganciate ai mutui garantiscono di portare a termine il piano di ammortamento anche in casi come la morte del mutuatario, la perdita del posto di lavoro e l’incendio e/o scoppio dell’immobile.

Novità sulle polizze mutui: cosa richiederanno le banche per accettare altre assicurazioni?

La novità sulle polizze mutui è che le banche sono disposte ad accettare anche altre assicurazioni. Scopriamo però a quali condizioni. Per ciò che riguarda quelle obbligatorie, per essere accettate dalla banca che eroga il mutuo si devono indicare: il vincolo di beneficiario, la durata della garanzia, il rimborso minimo previsto, gli eventi che danno diritto all’indennizzo (con relativi tempi) e le osservanze a carico del beneficiario dopo il sinistro. L’approvazione della proposta di polizza dovrà essere comunicata al cliente entro 20 giorni dalla richiesta. Dunque le banche, pur di evitare divieti si dimostrano propensi ad introdurre importanti novità sulle polizze mutui.


Finalità del mutuo
Tipo di tasso
Valore immobile Euro
Importo del mutuo Euro
Durata del mutuo anni
Frequenza rate
Età del richiedente
anni
Impiego richiedente
Reddito dei richiedenti Euro
Domicilio del richiedente
Provincia dell’immobile
MutuiOnline S.p.A. - Cap. Soc. 1.000.000 Euro - P. IVA 13102450155
Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n° 235

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>