Home » News, Primo piano, Ultime notizie

MARCHIONNE: “NUOVI MERCATI: IMPERATIVO DI SOPRAVVIVENZA!”

2 aprile 2012
Pubblicità

I primi risultati sopraggiunti sull’andamento di marzo dei prestiti auto sono, eufemisticamente parlando, un duro colpo per l’economia del nostro paese. Tralasciando le vetture a chilometri zero, la perdita rispetto all’anno passato è del 32%. Un crollo verticale che ha fatto salire il livello di guardia in un settore, quello dei prestiti auto,  che, più di molti altri,  sta finendo schiacciato dal peso, martellante e insormontabile, di una crisi economica che non sembra avere mai fine.

Prestito auto e crisi

Sergio Marchionne, amministratore delegato del gruppo Fiat, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni sulla situazione in cui verte il mercato:
“Marzo è un mese orribile. Il calo potrebbe oscillare tra il 38% e il 40%. Un calo dovuto, non solo al problema dello sciopero delle bisarche, ma proprio all’andamento del mercato. La ricerca di nuovi mercati soprattutto in un business come quello dell’auto in Europa, non è più solo una strategia per aumentare i ricavi, come poteva essere un tempo. E’ diventata un imperativo di sopravvivenza. Il nostro settore soffre, da anni, di una sovraccapacità produttiva cronica. In Europa pesa in modo soffocante, nell’ordine del 20%”.

Prestito auto: le attese per il futuro non mancano ma occorre una nuova strategia finanziaria

Il settore finanziario dei prestiti auto e il mercato delle quattro ruote in toto, rimane ancora, sul ciglio della sua crisi più profonda. Parlare di nuove strategie è complicato almeno nell’immediato, occorrerebbe una crescita economica che, al momento, si mostra come pura utopia.


Finalità del mutuo
Tipo di tasso
Valore immobile Euro
Importo del mutuo Euro
Durata del mutuo anni
Frequenza rate
Età del richiedente
anni
Impiego richiedente
Reddito dei richiedenti Euro
Domicilio del richiedente
Provincia dell’immobile
MutuiOnline S.p.A. - . Soc. 1.000.000 Euro - P. IVA 13102450155
Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n° 235

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>