Home » News, Primo piano, Risparmio e Famiglie, Ultime notizie

Indagine Istat sul risparmio: i dati sul 2° trimestre di quest’anno sono i peggiori dal 2000

3 ottobre 2011
Pubblicità

Indagine Istat sul risparmio: sempre meno famiglie riescono a mettere risorse da parte

L’indagine Istat sul risparmio relativa al secondo trimestre del 2011 ha rilevato una forte difficoltà degli italiani nell’accumulare capitali destinati al reinvestimento. Nello specifico, la propensione al risparmio delle famiglie, data dalla differenza tra il risparmio lordo e il reddito disponibile si è attestata all’11,3%. Si tratta di un calo di 0,4 punti percentuali rispetto al trimestre precedente e di 1,2 punti percentuali rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno. Secondo l’ultima indagine Istat sul risparmio il dato registrato è in assoluto il più basso dal primo trimestre 2000, dove si era raggiunto invece l’11,1%.

Indagine Istat sul risparmio: calano il potere d’acquisto e gli investimenti delle famiglie italiane

In base ai dati dell’indagine Istat sul risparmio, relativamente allo stesso trimestre esaminato, è stato registrato un calo del potere d’acquisto, diminuito dello 0,2% in confronto al trimestre precedente e dello 0,3% rispetto al secondo trimestre 2010. Le famiglie italiane nonostante un lieve incremento del reddito disponibile, cresciuto del 2,3% rispetto al 2010 e dello 0,5% rispetto al trimestre precedente, hanno dovuto affrontare una spesa per consumi aumentata del 3,7%. Calano anche gli investimenti delle famiglie, il cui tasso si attesta intorno all’8,9%, più basso di 0,1 punti percentuali in confronto al trimestre precedente e uguale al valore del secondo trimestre 2010.
L’indagine Istat sul risparmio nella sostanza conferma ancora una volta l’impossibilità da parte delle famiglie italiane di ottimizzare le proprie risorse economiche, a causa di un livello di reddito inferiore alla media europea o comunque insufficiente a far fronte ad una spesa per consumi che cresce vertiginosamente.


Finalità del mutuo
Tipo di tasso
Valore immobile Euro
Importo del mutuo Euro
Durata del mutuo anni
Frequenza rate
Età del richiedente
anni
Impiego richiedente
Reddito dei richiedenti Euro
Domicilio del richiedente
Provincia dell’immobile
MutuiOnline S.p.A. - Cap. Soc. 1.000.000 Euro - P. IVA 13102450155
Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n° 235

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>