Home » Finanziamenti, In Evidenza, News, Primo piano, Ultime notizie

Finanziamenti Fondo Perduto | Bando per PMIToscane | finanziamento a Fondo Perduto

1 febbraio 2012

finanziamento a Fondo PerdutoSenza ombra di dubbio, il Finanziamento a Fondo Perduto messo a disposizione delle Pmi toscane per il 2012 farà parlare di se non poco. Stiamo parlando infatti, di un finanziamento di oltre 10 milioni di euro. Andiamo a conoscerne immediatamente tutte le caratteristiche.

Ecco le finalità di questo Finanziamento a Fondo Perduto

Il bando, afferma l’Assessore alle Attività Produttive Gianfranco Simoncini, è stato ideato per aiutare la crescita innovativa e la migliore visibilità sul mercato delle Pmi toscane.

Ecco le dichiarazioni dell’Assessore:

”Il nostro obiettivo in questa fase non può che essere quello di contribuire a rendere più competitive le Pmi toscane favorendone l’acquisizione di processi duraturi di cambiamento organizzativo e di innovazione di prodotto e di processo. Grazie alle risorse previste per questo bando ci proponiamo anche di contribuire alla razionalizzazione e alla qualificazione dei servizi alle imprese, favorendone la crescita e la specializzazione”

Ecco tutte le caratteristiche tecniche di questo Finanziamento a Fondo Perduto

Ovviamente la principale finalità di questo Finanziamento a Fondo Perduto è l’acquisizione di “servizi qualificati” da parte delle aziende. L’investimento minimo su cui si può fare affidamento è di 7.500 euro e riguarda, ovviamente, le microimprese e di 12.500 euro per le piccole imprese. Le aziende medie, invece, potranno puntare a un prestito pari a 20.000 euro; medesima somma anche per i . I maggiori e le grandi imprese, invece, avranno a disposizione un badget di 35.000 euro.

L’Assessore Simoncini, come ultima battuta, ha tenuto a precisare: “Negli ultimi tempi la Regione ha messo a disposizione delle aziende toscane bandi per circa 110 milioni di euro per favorire la ricerca, l’aggregazione, o l’internazionalizzazione. Questa, con certezza, è una grossa mano per la nostra economia”.

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>