Home » Agevolazioni fiscali, Mutui, Mutui Prima Casa, News, Primo piano, Ultime notizie

Detrazioni sui mutui: la Manovra colpisce la prima casa

20 settembre 2011
Pubblicità

Quando saranno disposte le riduzioni di detrazioni sui mutui?

La ha ridotto le possibilità di detrazioni sui mutui per l’. In precedenza, invece, lo Stato aveva predisposto detrazioni degli interessi dei mutui per alleggerire gli oneri a carico dei mutuatari, al fine di accrescere il numero di possessori di un’abitazione. Le nuove misure contenute nella Manovra però hanno limitato tale possibilità e, già a partire dal 2012, sarà disposta una riduzione delle detrazioni del 5% e addirittura del 20% nel 2013. Proprio una brutta notizia per chi desidera acquistare una casa, visto che l’accensione di un mutuo rappresenta per la maggior parte dei cittadini l’unica strada percorribile per comperare un’immobile. Oltretutto, verrà reintrodotta nella stessa misura anche l’Irpef sulla prima abitazione.

Oltre alla riduzione delle detrazioni sui mutui, minori benefici fiscali anche per inquilini e proprietari di immobili

Il nuovo regime di austerità del Governo, oltre alle riduzioni delle detrazioni sui mutui immobiliari, ha disposto anche restringimenti ai benefici fiscali per gli inquilini con redditi inferiori ai 30.987,43 euro lordi. Si tratta anche in questo caso di una riduzione del 5% dal 2012 e del 20% dal 2013 che, tradotto in euro, rappresenta un onere ulteriore per il cittadino di circa € 300 l’anno. Dunque i tagli riguardano non solo chi possiede una casa ma anche chi ne ha una in affitto. E non è tutto perché i nuovi interventi riguardano inoltre le detrazioni riconosciute ai genitori di studenti fuori sede in affitto, i quali potevano detrarre il contratto di locazione dei figli nella dichiarazione dei redditi. Infine, le cose non vanno meglio neppure per i proprietari che si vedranno ridurre l’agevolazione fiscale riservata ai titolari di immobili che affittano i propri locali con contratti condivisi e contenuti. Anche per questi ultimi due casi sono previsti tagli nella misura del 5%(da gennaio 2012) e del 20% nel 2013.


Finalità del mutuo
Tipo di tasso
Valore immobile Euro
Importo del mutuo Euro
Durata del mutuo anni
Frequenza rate
Età del richiedente
anni
Impiego richiedente
Reddito dei richiedenti Euro
Domicilio del richiedente
Provincia dell’immobile
MutuiOnline S.p.A. - Cap. Soc. 1.000.000 Euro - P. IVA 13102450155
Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n° 235

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>