Home » Banche e Istituti di Credito, Guide Risparmio, Primo piano, Risparmio e Famiglie, Ultime notizie

Buoni ordinari del Tesoro (BOT): cosa sono e come funzionano

29 settembre 2011

In cosa consistono i ?

I BOT (Buoni Ordinari del Tesoro) sono titoli di credito a breve scadenza. Questi strumenti hanno una durata variabile dai 3 ai 12 mesi. Ad emetterli è il che li utilizza esclusivamente per finanziare il debito pubblico.
Gli interessi dei BOT scaturiscono dalla differenza tra il prezzo di sottoscrizione e quello di rimborso. Ciò vuol dire che l’investitore pagherà una somma inferiore in sede di sottoscrizione e, una volta scaduti i titoli, incasserà il capitale investito più la percentuale degli interessi stabilita al momento dell’acquisto.
Gli investitori non comprano direttamente i BOT sul mercato libero, bensì, tramite gli intermediari autorizzati, i quali comperano i titoli all’asta finanziaria, sede in cui si determina anche il loro prezzo di emissione.
I principali operatori che prendono parte all’asta sono le Banche che acquistano i titoli per rivenderli ai loro clienti.

Che rendimento hanno i BOT?

Per comprendere quale sia il rendimento dei BOT è opportuno fare almeno un esempio. Supponiamo il caso di voler acquistare dei buoni ordinari del tesoro (con scadenza a 12 mesi) ad un prezzo di emissione di 97 euro, con prezzo di rimborso fissato a 100 euro: alla scadenza il rendimento del titolo sarà pari al 3.09% annuo (100 – 97 = 3 euro).

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>